Pubblicità
Pubblicità

Orrore in #brasile, dove un custode di un asilo ha ucciso 4 bambini dando loro fuoco. Il fatto è avvenuto in una scuola materna della città di Janauba. L'uomo avrebbe poi tentato il suicidio, senza però riuscire nel suo intento. Disperati i genitori dei bimbi che hanno perso la vita, in quello che appare come un gesto dal disegno folle ma lucido. L'obiettivo della persona era uccidere il numero più alto di ragazzini che in quel momento si trovavano all'interno dell'istituto. Il bilancio, ancora provvisorio, parla di quattro vittime e decine di bambini rimasti ustionati, a causa delle fiamme dell'incendio causato volontariamente dal folle.

Tragedia in una scuola in Brasile

Una mattina di ordinaria follia [VIDEO] in Brasile, durante la quale un uomo ha tolto la vita a quattro bambini.

Pubblicità

Il bilancio sarebbe potuto essere ancora più pesante, se solo le fiamme avessero raggiunto mortalmente gli altri bimbi che si trovavano dentro l'aula in cui è divampato l'inferno. Dapprima, il custode ha avuto un colloquio con la direttrice della scuola. In seguito, ha gettato l'alcol sulla stessa donna, su di sé, sui bambini e sulle pareti della struttura, per poi appiccare il fuoco. Le fiamme sono divampate immediatamente, seminando terrore, distruzione e morte all'interno dell'istituto.

Dalle prime indiscrezioni raccolte, sappiamo che il custode era già stato licenziato. Alla base del gesto inconsulto dunque ci sarebbe il precedente licenziamento, avvenuto con ogni probabilità per via dei problemi psichici evidenziati dall'uomo durante la sua occupazione nella scuola materna del municipio di Janauba.

Pubblicità

La città, che conta poco più di 60 mila abitanti, è inserita all'interno dello Stato federato Minas Gerais. Il licenziamento spiega anche la cronologia del piano, che inizialmente ha avuto come vittima la preside dell'istituto.

L'uomo ha tentato il suicidio

La volontà dell'uomo era quella di morire insieme ai bambini della scuola materna [VIDEO], poiché prima di appiccare il fuoco si era gettato su di sé il liquido infiammabile. La sorte ha voluto che restasse in vita. Il numero complessivo di persone rimaste ustionate, inclusa la direttrice dell'edificio scolastico, è pari a quaranta soggetti, inclusi i bambini. L'identità del custode, che lavorava presso la scuola in qualità di guardia notturna, è stata resa nota dalle autorità soltanto dopo diverse ore. L'uomo si chiama Damião Soares dos Santos, ha 50 anni e lavorava presso l'istituto da 8 anni. Oltre ai quattro bambini, fra le vittime si registra anche un insegnante. #Esteri