Pubblicità
Pubblicità

Un bambino che non aveva compiuto nemmeno 9 anni è deceduto in Calabria [VIDEO] dopo essere stato colpito da un tumore. Il piccolo era inoltre affetto dalla sindrome di down, ma nonostante tutto era sempre sorridente e solare con tutti.

Calabria, muore a 9 anni

Si chiamava Mattia Guerrieri e aveva quasi 9 anni il bambino che è deceduto all'ospedale di Catanzaro dopo essere stato ricoverato per diversi giorni in condizioni di salute gravissime [VIDEO]. Il piccolo, nonostante la sua tenera età, è stato sottoposto a prove di grandi difficoltà fin dalla nascita. Mattia era infatti affetto dalla sindrome di down, ma nonostante questo era diventato un'atleta della "Lucky Friends" un'associazione nata nel 2012 che consente a tutti i bambini che si trovano con diverse problematiche, di riuscire a scoprire le proprie attitudini per lo sport.

Pubblicità

Mattia era uno degli atleti che di più si impegnava nelle sue attività e chi ha avuto modo di vederlo ha potuto notare il suo sorriso, la sua tenacia e la sua grande voglia di vivere, nonostante tutto. Mattia viveva nella cittadina di #lamezia terme e purtroppo, qualche giorno fa si è sentito male ed è stato prima trasportato nell'ospedale cittadino e successivamente è stato trasportato d'urgenza presso l'ospedale di Catanzaro. Il piccolo avrebbe avuto delle forti convulsioni e i medici svolgendo tutte le diagnosi del caso si sono accorti della presenza di un cancro ormai in fase avanzata. Dal momento in cui è stato ricoverato in ospedale, non è riuscito più a svegliarsi e le sue condizioni di salute si sono aggravate giorno dopo giorno. I genitori visto le condizioni in cui si trovava, con un gesto di amore estremo, hanno deciso quindi di donare gli organi.

Pubblicità

Purtroppo però, il cancro aveva ormai colpito la maggior parte degli organi e per questo motivo i medici non sono potuti riuscire a prelevare i suoi organi. Nella giornata di ieri 30 ottobre sono stati svolti i funerali nella cittadina di Lamezia Terme, presso la parrocchia del quartiere Savutano. La chiesa era gremita di amici e conoscenti del bambino, che hanno voluto testimoniare il loro affetto. Anche la squadra di calcio della cittadina di Lamezia, la Vigor, ha voluto testimoniare la propria vicinanza alla famiglia di Mattia deponendo un fascio di fiori nel posto dove di solito il bambino seguiva la partita. Il sindaco Paolo Mascaro ha inoltre dichiarato che Mattia riusciva a mostrare l'essenza della vita, con un viso sempre pieno di vitalità. #muore di tumore #Calabria