Pubblicità
Pubblicità

Pochi giorni fa è stata diffusa in rete una notizia con le dichiarazioni di un ex agente della CIA (Central Intelligence Agency) il quale sosteneva che il lancio di una bomba EMP (Electromagnetic Pulse) da parte della #corea del nord avrebbe potuto causare un collasso della rete elettrica, che avrebbe portato alla morte il 90% della popolazione statunitense. [VIDEO] Ma nelle scorse ore è stata diffusa online una notizia, in cui si afferma che la Casa Bianca si stia preparando per una blackout che interesserà tutti gli Stati Uniti d'America. Questo è da ricondursi alla possibilità di un attacco da parte della Corea del Nord? Oppure è una semplice esercitazione in attesa dell'esplosione di un buco coronale? Andiamo a vedere nel dettaglio la notizia.

Pubblicità

Fra buchi coronali e attacchi EMP

Il DoD (Department of Defence), ha organizzato delle esercitazioni militari in più di 3.000 contee statunitensi, dal 4 al 6 novembre. Le forze armate si muoveranno in uno scenario apocalittico, ovvero fingeranno che la rete elettrica statunitense sia collassata, non potendo più garantire l'efficienza delle comunicazioni e dei servizi essenziali. Ufficialmente l'esercito ha affermato che l'esercitazione metta in scena quello che potrebbe accadere se un buco coronale del Sole esplodesse. Ma c'è chi non crede che questa non sia stata organizzata per prepararsi ad un'eventuale esplosione solare, bensì ad un attacco da parte della Corea del Nord, siccome Jens Stoltenberg, il Segretario Generale della NATO, ha affermato che Pyongyang potrebbe colpire o gli Stati Uniti d'America o qualcuno dei suoi alleati in Europa. [VIDEO]

Rete elettrica

Ma in tutti e due i casi la rete elettrica statunitense salterebbe, mettendo a rischio la vita del 90% della popolazione degli Stati Uniti d'America che attualmente ammonta a 300 milioni di persone.

Pubblicità

Paul English ha affermato al Military Auxiliary Radio System che se l'esplosione di un buco coronale colpisse gli Stati Uniti collasserebbe l'intera rete elettrica, facendo saltare tutti i sistemi di comunicazione, inclusi i satelliti. Se questo accadesse, sarebbe davvero come ha già affermato la Casa Bianca una "pessima giornata". Ma il pericolo non sono solamente gli attacchi EMP, poiché come ha affermato un professore universitario americano, se scoppiasse la Terza Guerra Mondiale le vittime ammonterebbero ad un milione [VIDEO]. Non ci resta adesso nient'altro se non attendere nuove notizie dal campo della politica internazionale. A voi i commenti. #guerra #USA