Pubblicità
Pubblicità

Notizie di #cronaca nera arrivano da Budapest, ma con protagonista un uomo italiano. Si tratta di Emanuele Primierani, 37enne di Pescaglia (#lucca) che da tempo viveva a Budapest. A comunicarlo, i colleghi de "Il Tirreno di Lucca", che hanno riportato la tragica notizia. Emanuele è stato trovato dalla fidanzata, Dorottya, scioccata nel vederlo privo di vita sul loro letto. Morte improvvisa, nonostante qualche mese fa l'uomo avesse avuto una convalescenza 'complicata'; nel mese di giugno, Emanuele aveva infatti passato diverse settimane in ospedale.

Addio ad Emanuele

Quali le cause del ricovero in ospedale del 37enne? Il Tirreno di Lucca rivela che nella scorsa estate, ad Emanuele era stata riscontrata "un’infiammazione sistemica dell’organismo".

Pubblicità

Dopo il ricovero in ospedale, l'uomo sembrava essersi ripreso. Ma, nelle prime giornate di settembre, un nuovo malore aveva costretto l'uomo a tornare in ospedale. Pochi dettagli in merito a cosa fosse successo ad Emanuele, che poi giorni dopo ha fatto parlare di se con questa tragica notizia [VIDEO], arrivata ai familiari venerdì 29 settembre.

Le cause della morte dell'italiano

Ed è proprio la famiglia a piangere il giovane Emanuele. L'uomo ha infatti lasciato nello sconforto la compagna Dorottya e i loro due bambini. Sconforto anche per i genitori di Emanuele e per i suoi tantissimi amici. Gli stessi che - come comunica Il Tirreno di Lucca - si sono spesi in una serie di commenti molto commoventi sui social (Facebook in particolare). Emanuele era abbastanza conosciuto visto che da tempo suonava in una band con un suo carissimo amico.

Pubblicità

Nel duemila, il trasferimento a Budapest, probabilmente per motivi lavorativi. In #Ungheria arriva poi la conoscenza di Dorottya, mamma dei suoi due piccoli; gli stessi che adesso dovranno affrontare la vita senza il loro papà.

Nelle prossime giornate, verranno rivelati - probabilmente - ulteriori dettagli in merito alla morte di Emanuele. C'è infatti da capire la causa 'ufficiale' che ha portato al decesso l'uomo. La salma di Emanuele - come rivela sempre Il Tirreno di Lucca - dovrà essere portata in Italia, cosìda poter essere pianta dai familiari.

Per ulteriori aggiornamenti, basta cliccare sul 'Segui' posto vicino al nome dell'autore dell'articolo appena letto. E' possibile inoltre iscriversi all'apposito canale Blastingnews, per rimanere aggiornati su tutte le notizie di cronaca dall'Italia e dal Mondo [VIDEO].