Pubblicità
Pubblicità

Una ragazza che si firma M. F. sul sito portalediabete.org ha denunciato un episodio di discriminazone di cui sarebbe stata vittima. La ragazza racconta che avrebbe dovuto partecipare a una festa all'Old Fashion, nota #Discoteca milanese, per festeggiare la laurea di una sua amica. La ragazza afferma che portava con sè nella borsa tre bustine di zucchero e un succo di frutta in caso di emergenza ipoglicemica in quanto, come detto, è affetta da diabete [VIDEO].

Ragazza affetta da diabete afferma di essere stata respinta dalla discoteca

Sempre stando a quanto pubblicato dalla 25enne sul portale relativo al #diabete, il buttafuori le avrebbe risposto che non si può portare nulla di alimentare all'interno del locale [VIDEO]e che poteva portare con sè solo la 'medicina' in quanto lo zucchero non serve.

Pubblicità

La ragazza gli avrebbe mostrato anche il certificato, ma ciò non sarebbe servito a cambiare la situazione, per cui ha concluso rammaricata: "Trovo che l'ignoranza sia ingiustificata e più di tutto di fronte a qualcosa che non conosci". A questo punto quindi la ragazza che si è sentita mortificata è tornata a casa. Questo è il punto di vista espresso dalla ragazza. La risposta della discoteca milanese che ha repilcato su proprio profilo Facebook non si è fatta attendere. In particolare si legge che la giovane è stata invitata a lasciare la borsa nel guardaroba con il succo e riprenderlo all'uscita. Sempre sul social network si legge che nel locale vi è tutto lo zucchero e l'acqua di cui un diabetico ha bisogno. Ed inoltre non risulterebbe vero che la ragazza avrebbe mostrato il certificato, o quantomeno ciò non si evincerebbe dalle registrazioni di videosorveglianza.

Pubblicità

In particolare Roberto Cominardi, gestore della discoteca milanese, ribadisce quanto già è stato scritto su facebook e aggiunge che si tratta di un episodio increscioso e che gli dispiace che sia accaduto. Riguardo poi all'effettivo verificarsi dei fatti precisa di aver parlato con l'operatore che nega di aver pronunciato frasi poco poco gentili e anche che la ragazza gli abbia mostrato un certificato attestante la sua patologia. Inoltre ha visionato anche quanto registrato dalle telecamere concludendo che: "La ragazza ha preferito andarsene e mi dispiace, non c'è stata alcuna intenzione di mortificarla o di discriminarla". Insomma queste sono le due versioni diametralmene opposte rispetto a quanto è successo. Ve le abbiamo riportate entrambe per completezza dell'informazione. Ma cos'è il diabete di tipo 1?

Diabete di tipo 1

Il diabete di tipo 1 tende a manifestarsi prevalentemente nell'infanzia e nell'adolescenza e consiste nella produzione di anticorpi all'interno delle cellule Beta del pancreas deputate alla produzione di insulina.

Pubblicità

Venendo azzerata la produzione di questo ormone si verifica un eccesso di glucosio nel sangue noto come iperglicemia. Pertanto il diabete di tipo 1 conduce a un deficit insulinico assoluto. Per quanto le cause non sono ancora del tutto conosciute si ritiene che alla base vi sia un errato funzionamento del sistema immunitario che attacca le cellule che producono insulina. Ciò è dimostrato proprio dalla presenza di anticorpi nel sangue verso antigeni specifici a livello delle cellule che producono l'insulina. Generalmente si manifesta con sintomi quali stanchezza, dolori addominali, malessere, perdita di peso nonostante l'incremento dell'appetito, aumento della sete e aumento della diuresi. Inoltre nei casi più gravi possono presentarsi anche sintomi più gravi quali la confuisione mentale e la perdita di coscienza. Per effettuare la diagnopsi basta sottoorsi a un esame del sangue che misura il livello della glicemia a digiuno. Riguardo ai trattamenti per la cura del diabete di tipo 1 l'unica cura possibile consiste nell'assunzione di insulina tramite iniezioni sotto pelle. Questa terapia tuttavia va associata a un corretto stile di vita, soltanto in tal modo un paziente diabetico di tipo 1 può avere una vita del tutto normale e prevenire quindi le complicazioni a lungo termine che possono essere di natura neurologica, renale, cardiocerebro-vascolare e oculare. Per prevenire il diabete di tipo 1 si possono seguire queste indicazioni a livello alimentare: svolgere una attività fisica moderata. In questo senso è sufficiente dedicarvi già solo 25-30 minuti al giorno per non più di 150 ore alla settimana e prediligere alimenti quali frutta e verdura nella dieta prevenendo quindi il sovrappeso e l'obesità che possono portare a un aggravamneto del diabete stesso. Si tratta di uno stile di vita salutare che aiuta a prevenire il diabete di tipo 2 e si ritiene che possa rivelarsi utili per la prevenzione anche del diabete di tipo 1. Se volete rimanere informati su notizie riguardanti cronaca e salute potete cliccare sul tasto Segui in alto a destra accanto al nome dell'autore dell'articolo.