Pubblicità
Pubblicità
2

Ci troviamo nel sud della California [VIDEO], più precisamente nella contea di Ventura, dove questa notte un incendio si è propagato per circa 200 km quadrati dirigendosi verso oriente. Questo rogo chiamato "Thomas Fire" ha fatto evacuare più di 27 mila persone, creando intorno a sé un disastro ambientale non da poco che ha causato danni irreparabili a molti edifici della zona. Sono intervenute sul posto decine e decine di pompieri e squadre di soccorso.

L'incendio è stato provocato principalmente dalla costante siccità della contea ed è stato alimentato anche dal forte vento presente che è arrivato addirittura ad una velocità di 110 km/h temendo che potrebbe continuare per tutto il resto della settimana.

Pubblicità

Jerry Brown, il governatore, ha dichiarato lo stato di emergenza.

I danni

I danni principali causato dal Thomas Fire sono gravi. Più di 150 edifici sono stati devastati, il rogo ha lasciato circa 250 mila abitazioni senza luce, creando blackout elettrici in tutta la zona. Il bilancio attuale è di un morto, che secondo Abc si tratterebbe di un motociclista che stava cercando di fuggire dall'incendio. Un vigile del fuoco è stato lievemente ferito e poi portato in ospedale, fortunatamente per poi essere dimesso poche ore dopo.

Incendio anche a Los Angeles

Il rogo si è propagato anche a #Los Angeles creando panico e disastri ambientali poco più ridotti. L'aria anche qui è diventata irrespirabile e le squadre di soccorso stanno cercando di evacuare il più possibile la zona maggiormente a rischio, ma alcuni abitanti non vogliono andarsene.

Pubblicità

La causa principale è il forte vento costante che soffia in tutta l'intera zona, e per questo motivo l'allerta rimane sempre rossa.

Una serie che non finisce

La #California ha subito recentemente altri incendi [VIDEO] che hanno causato a loro volta delle vittime e molti danni ambientali: ad ottobre, infatti, nella zona californiana si sono divampati altri incendi che hanno provocato oltre la morte di 30 persone, e circa 400 persone sono state disperse, alcune poi ritrovate senza vita tra le ceneri grazie anche ai cani addestrati. Questi roghi hanno devastato 80.000 ettari di terra, costringendo i cittadini ad abbandonare le proprie abitazioni. In particolare i danni maggiori sono avvenuti nei quartieri di Santa Rosa e nella contea di Sonoma.

Lo spettacolo è terrificante, le #fiamme continuano ad avanzare senza trovare ostacoli. Essendo a dicembre, il clima dovrebbe placarsi, eppure gli incendi non smettono di divamparsi. Per la California il 2017 è stato un anno devastante. Fino ad oggi le vittime causate dagli incendi in California sono di circa 40.