Pubblicità
Pubblicità

Se pensavate veramente di averle ormai sentite tutte [VIDEO] vi dovete immediatamente ricredere perché quanto accaduto negli Stati Uniti ha veramente dell'assurdo. La vittima è come al solito un bambino innocente: l'unica colpa del neonato è quella di piangere. Già, perché proprio per questo motivo il padre avrebbe compiuto un insano gesto mandandolo all'ospedale e portando i medici a dire che difficilmente la creatura sopravviverà. Adesso l'uomo, secondo quanto riportato dal quotidiano Il Messaggero, è accusato di abusi su minorenni.

Prima lo morde dappertutto, poi lo piega e lo riduce in fin di vita

Robert Resendiz, papà trentenne, ha piegato in due il proprio figlio fin quando non ha smesso di piangere.

Pubblicità

Soltanto in quell'istante avrebbe capito della gravità di ciò che aveva fatto e ha subito allertato i soccorsi. Il bimbo è ovviamente svenuto e, nonostante gli immediati soccorsi e il trasporto d'emergenza all'ospedale pediatrico di Phoenix, in Arizona, molto probabilmente non sopravviverà. Il tutto sarebbe stato scaturito proprio dal pianto del bambino [VIDEO] settimana scorsa: il papà non riusciva a fermare le lacrime disperate del bambino ed è stato sufficiente ciò per scatenare la rabbia dell'uomo sulla creatura.

Prima l'avrebbe riempito di morsi, poi lo avrebbe piegato in due fino a portare il bambino a perdere conoscenza. Resosi conto della gravità ha subito avvisato i soccorsi che hanno effettuato un massaggio cardiaco sul bimbo. Una volta in ospedale sono state individuate lesioni al fegato e al pancreas, oltre che dei lividi provocati probabilmente dai morsi sulle cosce e anche un polso rotto.

Pubblicità

Adesso il piccolo è ricoverato ma si trova in uno stato di salute precario e i medici sembrano convinti che non ce la farà.

Il papà del bimbo ha confessato di essersi sentito frustato e di aver compiuto quel gesto nei confronti dei figlio, specificando però di non essersi reso conto del grave danno che stava facendo fin quando non ha visto il bambino smettere di respirare. Adesso il protagonista di tale gesto è stato arrestato accusato di abuso su minorenne, ma potrebbe anche essere incolpato di omicidio se il bambino non dovesse farcela. Insomma, davvero una brutta storia dove ancora una volta la vittima è una creatura del tutto innocente che, adesso, bisogna soltanto sperare riesca a sopravvivere grazie ad un miracolo.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie [VIDEO]riguardanti l'Italia e il mondo, potete cliccare sul tasto "Segui" posto in alto, accanto al nome dell'autore di questo articolo. #violenza #violenze #cronaca nera