Pubblicità
Pubblicità

Notte di sangue nel Catanese, esattamente nel quartiere Fortino, dove un ragazzo di 21 anni è stato ucciso durante un agguato.

La dinamica

Quanto accaduto nella città etnea è ancora poco chiaro, e al momento gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica della #tragedia. L'assassinio si sarebbe consumato intorno all'una di notte, quando uno sparo avrebbe ucciso un ragazzo di cui ancora non si conoscono le generalità. Un colpo di pistola, un tiro preciso, probabilmente volontario, avrebbe tolto la vita ad un giovane di 21 anni. Il basolato del Fortino, tra Piazza Palestro e via Palermo, è ancora macchiato di sangue; il sangue di quel ragazzo che è rimasto vittima di una sparatoria in uno dei rioni storici della città etnea che, in queste ultime ore, è piombata nuovamente nel dramma degli agguati del passato.

Pubblicità

Subito dopo l'omicidio è giunto sul posto un gran numero di persone, tra le quali anche amici e familiari della vittima, disperati per la perdita del loro caro. Tra i parenti pare ci fosse anche il padre del ragazzo: quest'ultimo è stato trasportato a bordo di un'auto all'ospedale Vittorio Emanuele di #Catania, dove dalle prime luci dell'alba sono giunte anche numerose pattuglie della Squadra Mobile locale.

Gli agenti della Questura di Catania che stanno indagando sulla sparatoria, stanno cercando di visionare le telecamere a circuito chiuso presenti nella zona, per provare a ricostruire i fatti e, soprattutto, a rintracciare i responsabili dell'omicidio.

Nonostante i soccorsi tempestivi dei sanitari del nosocomio catanese, per il 21enne, non c'è stato nulla da fare [VIDEO].

Pubblicità

In queste ultime ore, la cittadinanza è sgomenta di fronte a questa terribile vicenda, e si chiede soprattutto perché un ragazzo così giovane sia stato freddato in questo modo.

Purtroppo non sono soltanto gli incidenti stradali a portarsi via delle giovani vite, ma anche efferati omicidi, e così la Sicilia perde importanti componenti della sua comunità che avevano un futuro davanti a loro. Ricordiamo, ad esempio, che soltanto ieri, sempre nel Catanese, un altro ragazzo di 18 anni ha perso la vita in seguito ad un incidente automobilistico, mentre il giorno precedente un 19enne ha dapprima investito un pedone, per poi scivolare sull'asfalto e morire sul colpo [VIDEO]. Diverse tragedie che, a pochi giorni dal Santo Natale, gettano ulteriormente nello sconforto e nel dolore diverse famiglie. #cronaca nera