Pubblicità
Pubblicità

Non ce l'ha fatta il piccolo Francesco, che a soli 11 anni è morto per complicanze cardiache. La morte risale a qualche giorno fa, ma la notizia si è diffusa solo in queste ultime ore. Il bimbo era noto alla sua Albenga, in provincia di Savona, per la battaglia che portavano avanti genitori e giunta comunale, al fine di ottenere un ascensore e far sì che con la sua sedia a rotelle potesse raggiungere l'aula della sua scuola [VIDEO] Don Umberto Barbera, in via Degli Orti, come gli altri compagni.

Albenga piange il piccolo Francesco

Francesco era affetto da una grave patologia genetica che causa deficit di crescita e importanti ritardi nello sviluppo muscolare e psicomotorio.

Pubblicità

Ma a far spegnere il bimbo è stata una complicanza cardiaca, per la quale era stato ricoverato al Bambin Gesù di Roma, senza riuscire a salvarsi. Il piccolo si era trasferito infatti da mesi nella capitale con la sua famiglia e proprio lì si è spento. Francesco era ben noto alla sua Albenga anche per il sogno di avere un ascensore esterno nella #Scuola elementare della sua cittadina. Tutti lo ricordano con affetto speciale, specialmente la giunta comunale di Albenga che assieme ai genitori di Francesco portava avanti la battaglia dell'ascensore. Il progetto dell'ascensore esterno, era riuscito ad avere il via libera dalla giunta comunale, soltanto nel gennaio 2016.

Albenga vicina a Francesco e alla famiglia

Da anni la giunta albenganese stava vicino a Francesco e alla sua famiglia per sostenerlo soprattutto nella scuola, non solo per la realizzazione dell'ascensore ma anche per garantirgli in giusto sostegno durante le ore di lezione e permettere al piccolo di seguire le lezioni normalmente come gli altri bambini, nonostante i suoi importanti deficit.

Pubblicità

A sostenere soprattutto la sua battaglia era stato Enzo Ciangherotti, consigliere del comune di Albenga, che aveva portato avanti con grande fervore il progetto dell'ascensore e si era battuto per far avere i giusti diritti al piccolino. Ora tutta la giunta comunale e i cittadini di Albenga piangono il piccolo, che resterà per tutti un grande simbolo di sostegno e unione. Tutta la comunità albenganese si stringe attorno alla famiglia di Francesco per la prematura scomparsa del piccolo e la mamma ringrazia tutti commossa. Francesco, con il suo sorriso e i suoi occhioni azzurri, sarà ricordato dai suoi compagni e amici come il vero combattente nella scuola elementare [VIDEO]di via Degli Orti. #Liguria #morti