La 38enne Daria Aime, residente a Castelletto Stura, nel Cuneese, aveva accusato malori tipici dell'#Influenza e si era voluta recare al Pronto soccorso dell'ospedale Santa Croce. I medici, dopo averla visitata, le avevano detto di ritornare a casa. Daria, dipendente di uno shopping center Auchan, aveva seguito l'esortazione dei medici ed era tornata nella sua abitazione. Dopo qualche ora, però, è stata colta da un #malore improvviso e letale, che non le ha lasciato scampo. La Aime ha perso i sensi e quando gli operatori sanitari sono arrivati nella sua casa non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La direzione sanitaria del nosocomio di Cuneo ha spiegato che la 38enne era stata dimessa dal Pronto soccorso [VIDEO] perché i suoi sintomi non erano tali da richiedere un ricovero.

Malore fulminante

Perché Daria Aime è morta? Sarà certamente l'esame autoptico a permettere di fare luce su un caso che al momento presenta molte zone d'ombra.

Il malore fulminante che ha colpito la 38enne cuneese, successivamente alla visita al Pronto soccorso, è connesso ai sintomi influenzali?

La Procura di Cuneo ha già aperto un'inchiesta e contestualmente ha disposto l'autopsia. Non è stata ancora stabilita la data in cui verranno celebrate le esequie.

Francesco Mana, direttore sanitario di turno del Santa Croce di Cuneo, ha affermato che la 38enne 'è stata visitata e sono stati fatti tutti gli accertamenti clinici che ne hanno escluso il ricovero'.

Castelletto Stura in lutto

Il dottor Mana ha anche precisato che alla signora, nel momento delle dimissioni, era stato detto di tornare subito al Pronto soccorso qualora le sue condizioni di salute fossero peggiorate.

Castelletto Stura, piccolo paese in provincia di Cuneo, è in lutto per la morte della donna, appartenente a una famiglia alquanto conosciuta.

I parenti di Daria sono increduli e devastati, e invocato il rispetto del loro forte dolore.

Sgomento e triste anche il sindaco Battistino Pecollo, secondo cui il paese è rimasto privo di una donna apprezzata e ben accolta da tutti.

Il primo cittadino ha poi affermato di essere vicino ai familiari della vittima in questo difficile momento.

Influenza sta colpendo molti italiani

A stroncare la Aime è stata l'influenza [VIDEO] o qualche malattia che non sapeva di avere?

L'esperto Francesco Menichetti, direttore dell'Unità operativa di Malattie infettive dell'Aoup, ha spiegato che l'influenza, al 31 dicembre 2017, ha messo a letto 2 milioni di italiani.