Pubblicità
Pubblicità

Non c'è pace per Donald Trump [VIDEO]. Dopo la bufera causata dalle presunte frasi razziste nei confronti degli immigrati africani e centramericani e la sua 'retromarcia' sul trattato nucleare con l'Iran, il presidente degli Stati Uniti fa parlare di sé anche per un presunto #scandalo a luci rosse. Protagonista, accanto al numero uno dell'amministrazione di Washington, è l'ex diva dell'eros Stormy Daniels, nome d'arte di Stephanie Clifford.

Il miliardario e la diva a luci rosse

#Donald Trump e le belle donne, una storia vecchia più o meno quanto lo stesso miliardario newyorchese che, prima di darsi alla politica ed intraprendere la sua corsa verso la Casa Bianca, ha sempre creato rumore per presunti flirt, indipendentemente dai suoi tre matrimoni.

Pubblicità

Nel 2006 l'attuale presidente avrebbe avuto un incontro piccante con Stormy Daniels, all'epoca tra le attrici più note dell'industria a luci rosse americana [VIDEO]. Il rapporto sessuale sarebbe stato consumato in occasione di un torneo di golf per celebrità che si è svolto nell'estate del 2006 a Lake Tahoe. All'epoca Trump era già sposato con l'attuale first lady, Melania Knauss.

Un 'silenzio' pagato

A far rumore non è tanto la notizia in sé, del resto ci sono stati altri presidenti che hanno fatto discutere e scrivere fiumi di articoli sulle loro vere o presunte love story fuori dal matrimonio o sulle loro 'acrobazie' sessuale: basti citare il 'sexgate' di Bill Clinton o i flirt attribuiti a John Kennedy. Durante la campagna elettorale per le presidenziali però Trump avrebbe pagato il silenzio di Stephanie Clifford sulla loro relazione di una notte.

Pubblicità

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, dunque stiamo parlando di una testata che non è mai stata ostile nei confronti del presidente americano, nel mese di ottobre del 2016 i legali di Trump avrebbero 'donato' alla ex attrice e regista del settore adult una cospicua cifra, per metterla a tacere su eventuali rivelazioni. Il noto quotidiano parla di 130 mila dollari, il tutto sarebbe dunque avvenuto ad un mese dalle elezioni presidenziali.

I legali di Trump negano tutto

Il legale di Trump, Michael Cohen, non ha voluto commentare direttamente la notzia, sottolineando semplicemente "la veemente smentita da parte del presidente Trump di questo e di qualunque altro incontro a sfondo sessuale con Stpehanie Clifford", aggiungendo che si tratta della seconda volta che il Wall Street Journal solleva questa accusa nei confronti del suo illustre cliente. "Questa vicenda è stata negata da ogni parte, fin dal 2011". In proposito Cohen ha anche pubblicato una mail a firma di 'Stormy Daniels', in cui la Clifford avrebbe smentito l'esistenza di una passata relazione sentimentale o di qualunque rapporto sessuale con Trump. Dalla diretta interessata ad oggi non c'è alcuna dichiarazione ufficiale. Stephanie Clifford, infatti, non avrebbe risposto a nessuna delle mail inviate dal Wsj per avere un commento.