Di pochi giorni fa è la notizia che riguarda la scoperta della fonte da cui traggono energia i #tumori. La ricerca è stata svolta nella Coulumbia University di New York ed a guidare gli studi è stato l'Italiano Antonio Iavarone.

La scoperta

La scoperta in realtà risale al 2012, ma ha trovato conferma [VIDEO] solo negli scorsi giorni. La coppia formata dal medico Iavarone e Lasorella, aveva identificato nel 2012 una proteina non esistente in natura, che nasce dall'unione di due proteine chiamate FGFR3-TACC3. Allora era solo un'ipotesi, ma adesso pare essere arrivata la conferma che tale proteina è in grado di creare il processo tumorale ed alimentare i mitocondri.

Il mitocondrio svolge diverse funzioni nel nostro corpo, ma la più importante riguarda l'estrazione di energia dai substrati organici per produrre gradiente ionico, il quale è utile per la realizzazione di adenosintrifosfato, fonte di energia per il corpo umano. Lo studio di Ivarone e Lasorella è stato pubblicato su una delle più importanti riviste scientifiche, chiamata 'Nature'. La ricerca che ha portato i due medici a questa scoperta è stata molto lunga, ma per merito di questa riusciranno ad essere sviluppate delle terapie più precise per andare a contrastare i tumori.

La differenza tra cancro e tumore

Le parole #Cancro e tumore sono spesso utilizzate [VIDEO] come termini indifferenti nel parlato comune. In ambito biologico però, le due cose sono differenti. Il termine tumore è stato realizzato sulla base dell'aspetto macroscopico della maggior parte dei tumori, che molto spesso hanno una massa di un certo rilievo sul punto in cui il male ha avuto origine.

Il cancro invece, è chiamato così perchè le cellule neoplasiche circondano le cellule sane e le distruggono, così come un granchio con le sue prede. Il termine cancro viene utilizzato dunque quando la massa maligna va a contagiare gli organi adiacenti. Inizialmente il tumore ha origine da un'unica cellula, ma man mano il numero delle cellule colpite aumenta.

Il cancro può colpire organi differenti e dunque possiamo dire che è un insieme di tante malattie. In base al tipo di gravità del male, ci sono cure e diagnosi differenti. Purtroppo, le cellule tumorali si moltiplicano in una quantità maggiore rispetto alle cellule che muoiono e dunque la massa tumorale aumenta notevolmente. Per ulteriori notizie, cliccate sul tasto 'Segui' in alto a sinistra.