Una commovente storia in queste ore sta catalizzando l'attenzione e facendo riflettere tutti sul significato del vero amore. Si tratta della morte di due coniugi di Aversa, Giulia Basile e Renato Buffardi, i quali si sono spenti a poche ore di distanza l'uno dall'altro. A perdere la vita per prima è stata Giulia, 86 anni, e solo dopo 48 ore si è spento il marito Renato, 88 anni. L'uomo non ha retto al dolore e al pensiero di un'esistenza senza la sua compagna di sempre.

Giulia è stata stroncata da un infarto, mentre il cuore del consorte non ha superato quella struggente fitta che mai avrebbe voluto provare. Il colpo è stato talmente forte che Renato si è spento in pochissimo tempo [VIDEO].

Le esequie della donna si sono tenute sabato scorso presso la parrocchia normanna di Santa Teresa del Bambino Gesù, mentre questo pomeriggio si sono tenuti i funerali del marito, presso la gremita Chiesa di San Nicola.

Uniti nella vita e nella morte, marito e moglie erano apprezzati anche nel lavoro

Giulia e Renato erano due ammirati professionisti, apprezzati per la loro preparazione e professionalità, ma soprattutto amati per l'umanità che li ha contraddistinti nella lunga vita di coppia. Giulia era una nota insegnante, che aveva mantenuto un rapporto affettuoso con i suoi allievi anche negli anni in cui era andata in pensione, mentre Renato era professore e psichiatra. La coppia lascia due figli: Gianfranco, che ha seguito le orme del papà, e Paolo. Una morte che ha destato dolore, ma anche meraviglia, sia nei familiari che nei tanti amici e conoscenti.

Moltissimi concittadini si sono uniti intorno alla famiglia ed hanno manifestato il loro cordoglio, prendendo parte ad entrambi i funerali. A far commuovere tutti soprattutto il fortissimo legame, che sembra sia riuscito a valicare i confini della vita terrena, facendo ricongiungere i due anziani coniugi dopo la morte. Una scomparsa che, per quanto dolorosa e tragica, ha intenerito tutto l'aversano.

Altri casi di marito e moglie morti insieme

La storia di Giulia Basile e Renato Buffardi, non è però un caso isolato. Nella stessa area geografica [VIDEO], ricordiamo che lo scorso marzo due coniugi di Marcianise, Raffaele Di Fuccia e Rosa Cirillo, sono morti nello stesso giorno. In questo caso a perdere la vita è stato prima il marito - sempre a causa di un infarto - e a poche ore di distanza la moglie. La coppia ha lasciato sei figli.

Lo scorso anno, sempre ad Aversa [VIDEO], è scomparsa quasi contemporaneamente un'altra coppia di anziani. Raffaela Della Volpe, 89 anni, e Gennaro Alterio, 90 anni, sono morti a distanza di 24 ore. La coppia ha lasciato quattro figli: Carmela, Nunzia, Luigi e Stella. #eternità #sentimentale #epilogo