Alexa
Blasting Tv
Top Video
Pubblicità
Le news del momento

Ricetta dei ravioli fatti in casa

Conosciuto anche col nome di agnolotto, anolino, tortello, pansotti, cappellaccio: ecco come prepararlo.
Stabilire l'origine del raviolo è impresa ardua e complessa. Si tratta di un tipo di pasta ripiena presente in numerose culture non solo occidentali ma anche orientali. Per raviolo si intende un fagottino di pasta ripiena. Nella tradizione italiana, i ravioli sono fatti con pasta fresca all'uovo e con ripieno diverso, il più comune è quello a base di verdure e ricotta, oltre a quello a base di carne. Anche il suo nome varia, in base alla tradizione culinaria di riferimento. Raviolo, termine generico, diventa sinonimo di agnolotto in Piemonte, dalla tipica forma quadrata; anolino, tipico del piacentino, in genere cucinato in brodo; tortello, di forma rettangolare, noto quello condito al lardo di colonnata, conosciuto con questo nome in diverse regioni, tra cui l'Emilia-Romagna; pansotti, dei fagottini liguri che la tradizione li vorrebbe ripieni non di carne, quindi molto leggeri e gustosi; cappellacci, tipici del ferrarese, a forma circolare, spesso molto grossi, noti quelli ripieni...
Pubblicità