Amalfi, Sorrento, queste città sono note per la loro bellezza, lo splendore del loro mare ma anche per il profumo e la bontà dei loro agrumi. Uno di questi sono senz'altro i limoni. Con questi agrumi si possono creare molte #Ricette come dolci, dessert o anche solo una fresca limonata. Si possono aggiungere anche nei primi piatti o per insaporire i secondi di pesce. Ma oggi parliamo della ricetta di una vera e propria tradizione della tavola napoletana: il limoncello. Questo liquore dal sapore unico è ideale per l'aperitivo, per accompagnare dei dolcetti o anche a fine pasto. Qui di seguito elenchiamo la ricetta.

Ingredienti:

700 ml di alcool

10 limoni di sorrento

1 litro di acqua

1 chilo di zucchero

Preparazione:

Sbucciare i limoni.

Pubblicità
Pubblicità

Mettere l'alcool in una bottiglia capiente e aggiungere le bucce dei limoni. Far riposare l'alcool con le bucce di limoni per circa una settimana in un luogo chiuso, scuro ed asciutto. Dopo ciò bollire l'acqua ed aggiungere lo zucchero fino al completo scioglimento. Far raffreddare l'acqua. Da parte, in un' altra bottiglia, filtrare l'alcool ormai insaporito dalle bucce dei limoni. A questo punto aggiungere l'acqua zuccherata che abbiamo fatto raffreddare. Conservare in frigorifero e consumare preferibilmente freddo.

Per una variante di questa ricetta vi proponiamo di seguito la crema di limoncello.

Ingredienti:

10 limoni di Sorrento o Amalfi

1 litro di alcool

500 ml di latte fresco

1 chilo di zucchero

250 grammi di panna da montare

2 bustine di vanillina

Preparazione:

Far bollire il latte per tre volte, alternando la bollitura al raffreddamento.

Pubblicità

Questo renderà il latte più denso e corposo. Anche in questo caso, sbucciare i limoni e mettere l'alcool con le bucce dei limoni in una bottiglia capiente e far riposare per circa una settimana in un luogo chiuso, scuro ed asciutto. Dopo ciò filtrare l' alcool insaporito dalle bucce dei limoni in un' altra bottiglia. A questo punto aggiungere gli altri ingredienti uno alla volta. Aggiungere prima il latte raffreddato con lo zucchero e amalgamare bene il composto. Poi aggiungere le due bustine di vanillina e la panna fredda ma non montata. Conservare in frigorifero. Questa variante farà avere al liquore un sapore più delicato ma rispetterà sempre la tradizione.

#Napoli #Cultura Napoli