Le panelle sono uno dei tanti piatti poveri della cucina siciliana, o per meglio dire palermitana. Insieme al panino con la milza, le "stigghiola" la "frittola" e tanti altri piatti, rappresentano l'emblema dello Street food palermitano. Di ricette di cucina sulle panelle ne sono state scritte tante, con tantissime varianti, ma poche si avvicinano realmente alla ricetta vera e propria.

Ingredienti:

  • Farina di ceci ( la trovate ormai in qualsiasi discount nei pacchi da 500 grammi )
  • 1,5 litri di acqua (meglio se in bottiglia e non dal rubinetto causa presenza di cloro )
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • 1 -2 litri olio di semi di arachide

Preparazione:

Il numero delle panelle che si possono ottenere dipende chiaramente dal taglio delle stesse: personalmente preferisco delle panelle non troppo grandi, (3 cm per 2 cm ) cuociono prima.

Pubblicità
Pubblicità

Con questa misura con un pacco da 500 grammi otterrete quasi 100 panelle. Andiamo dunque alla semplice preparazione tenendo conto che prepareremo le panelle con 500 grammi di farina, nel caso ne dovreste usare di meno, ovviamente farete le dovute proporzioni acqua/farina.

In un recipiente abbastanza capiente mettiamo la nostra farina e lentamente versiamo 1,5 litri di acqua a temperatura ambiente. Con una frusta sciogliamo la farina eliminando completamente tutti i grumi, verso la fine saliamo e pepiamo a nostro piacimento.

Prendiamo una pentola, preferibilmente antiaderente, versiamo il contenuto sulla stessa e accendiamo il fornello (medio a fuoco medio-basso) mescolando costantemente con un cucchiaio di legno.

Man mano che passano i minuti, il nostro composto tenderà via via a solidificarsi.

Pubblicità

Usate un cucchiaio di legno piatto, e mescolate con movimenti circolari, cosi da togliere via il composto che si attacca alle pareti e sul fondo della pentola.

Il tempo di cottura normalmente si aggira sui 40 minuti,. Vi accorgerete dal colore che diventerà più scuro rispetto all'inizio e dal profumo, che le vostre panelle sono quasi cotte. (comunque per la cottura non meno di 30 minuti).

A cottura quasi ultimata prendete il prezzemolo tagliato grossolanamente e mettetelo dentro la pentola, continuando a mescolare, e dopo circa due minuti spegnete (in alternativa potete usare la menta tagliata anch'essa grossolanamente, io le preferisco cosi).

Appena spegnete il fuoco prendete la pentola e versate tutto il contenuto sul piano da lavoro (marmo o cerata), avendo cura di usare un cucchiaio di legno precedentemente bagnato per stendere le nostre panelle. Cercate di non farle troppo spesse ma neanche troppo fini. Se il composto si indurisce, e credetemi che lo farà in brevissimo tempo, ribagnate il cucchiaio e continuate a stenderle.

Pubblicità

Una volta terminato questo lavoro non vi resta altro usare un coltello per tirare giu prima delle linee verticali ) e poi quelle orizzontali. Stendete della carta assorbente in una pirofila e sistemate le vostre panelle, avendo cura per ogni strato di sistemare nuovamente della carta assorbente. Potete conservare le vostre panelle in frigo ( è consigliabile prepararle alcune ore prima).

Al momento della cottura potete usare tranquillamente la vostra friggitrice elettrica o in alternativa qualunque padella. Versare nella stessa un abbondante quantitativo di olio di semi di arachide.

Le vostre panelle saranno pronte quando cominceranno ad assumere un colore dorato

Insaporire con sale e pepe, e se gradito una spruzzata di limone che oltre ad insaporire di più toglie anche il grado di acidità. #alimenti e bevande #Ricette #Ricette Made in Italy