I ravioli di pasta, ripieni di formaggio pecorino fresco è un primo piatto tipico della cucina sarda, un piatto di ottima qualità adatto per un pranzo domenicale, oppure per una cena importante, apprezzato da tutti. Vi consiglio di provare questa squisita ricetta.

Ingredienti per sei persone:

Per la pasta:

. 500 grammi di semola

. 3 uova

. 2 cucchiai di olio di oliva

. Sale quanto basta

Per il ripieno:

. 600 grammi di pecorino fresco

. 300 grammi di bietola

. 15 grammi di burro

. 3 uova

. 1 cucchiaio di farina

. 1 noce moscata

. 1 bustina di zafferano

. Pecorino grattugiato

.

Pubblicità
Pubblicità

Sale e pepe quanto basta.

Preparazione:

Sulla spianatoia, impastate la semola con le uova, l'olio e un pizzico di sale; appena avete ottenuto un impasto liscio e discretamente compatto, copritelo con un telo e lasciatelo riposare per trenta minuti. Intanto, a parte, preparate il ripieno: lessate in abbondante acqua le bietole; scolatele, strizzatele e tagliatele grossolanamente, quindi saltatele in padella con poco burro. In un ciotola grande mettete le bietole, grattugiatevi sopra il pecorino, unite le uova e la farina; mescolate il tutto con cura, regolando di sale e pepe e profumando con zafferano e noce moscata grattugiata, a piacere. Riprendete l'impasto, spinate la sfoglia con il mattarello, assai sottile; da questa, con la rotella dentata o un coltello, ricavate tanti riquadri di pasta, di circa quattro-cinque centimetri di lato; al centro di questi mettete una cucchiaiata di ripieno, ripiegate la sfoglia, saldate i bordi e terminate di confezionarli.

Pubblicità

Alcuni, invece, usano preparare i ravioli ricoprendo il ripieno con altra pasta sfoglia, per poi saldare i bordi con la rotella dentata. Nel primo caso i ravioli sono a forma di mezzaluna, nel secondo si presentano quadrati. Secondo la tradizione, i ravioli si lasciano riposare un'intera notte, disposti in canestri di paglia o in setacci ad asciugare.

Lessate i ravioli in abbondante acqua salata; appena vengono a galla, sgrondateli con delicatezza, poneteli nel grande piatto da portata, conditeli con sugo di pomodoro e un'abbondante nevicata di pecorino grattugiato.

Note:

Potete usare anche gli spinaci invece delle bietole, per decorare il piatto potete tagliare dei pomodorini e spargerli tutti intorno al piatto spolverando sempre il pecorino grattugiato. #Ricette