Alexa

Arancia, cos'è e perchè fa bene alla salute

Vota il video

Cercate un prezioso alleato per la vostra salute che possa anche prestarsi a mille usi in cucina? Allora provate con l'arancia

Buongiorno a tutti e ben ritrovati nella vostra cucina dedicata al Made in Italy e ai suoi prodotti. Oggi parleremo dell'arancia, uno dei frutti più conosciuti e apprezzati, soprattutto per le ampie possibilità di impiego in cucina e in molti altri ambiti, dalla cosmesi alla farmacia.

La storia dell'arancia è molto antica e affonda le sue origini nei Paesi dell’estremo Oriente. Il frutto dell’arancio è infatti una pianta originaria della Cina, coltivata in Asia da oltre 4.000 anni. Il suo arrivo in Italia, come in molte altre regioni del Mediterraneo, fu possibile grazie agli Arabi che introdussero questo prezioso frutto durante il loro Impero, insegnando anche le tecniche di coltivazione e mostrando le molteplici possibilità d’uso.

L’etimologia della parola arancio. La parola racchiude in sé le origini di questo frutto. Deriva dall’arabo narangi che a sua volta ha origine dal sanscrito nagarunga. Per gli antichi le arance rappresentavano il frutto per eccellenza, una preziosa risorsa da coltivare e usare con estrema cura.

Arancia, come sceglierla al supermercato

L'arancia è largamente coltivata in Italia, Grecia, Spagna e Marocco. Nel nostro Paese le migliori varietà sono coltivate in Sicilia e Calabria. Al momento dell’acquisto meglio scegliere arance sode e pesanti rispetto alle dimensioni, con la scorza liscia e priva di parti molli, macchie nere e muffe.

L’uso dell’arancia è molto vario. Si consuma al naturale o come spremuta. L'arancia si può cucinare, farne bevande, marmellate e gelatini. La scorza si candisce come la polpa. Dall’arancia si può ricavare un olio essenziale, utilizzato in pasticceria, in confetteria, in cosmetica, in farmacia ed anche in chimica e l’acqua di fiori di arancio serve ad aromatizzare crepes, budini, sciroppi, tisane e dolci, primo fra tutti la pastiera napoletana.

E voi, come preferite consumare la vostra arancia?

Cosa ne pensi? Commenta.