Tropea (VV) è una pittoresca cittadina sul mare della Calabria, famosissima per la coltivazione delle cipolle. L'origine di questo gustoso ortaggio, che ha trovato terreno adatto nella regione, è legato al ritrovamento di alcuni fossili in paesi dell'Asia centro - occidentale. Furono introdotte nei paesi del mediterraneo dagli Assiri e dai Babilonesi, mentre i Fenici ne iniziarono la coltivazione in Calabria.

Pubblicità

Croccanti, dolci, versatili in cucina, oltre che ricche di proprietà benefiche per la salute, la cipolla di Tropea si distingue dalle altre per la sua leggerezza, il profumo e la dolcezza.

Il nome deriva dal fatto che, le "Rosse di Tropea", venivano spedite dallo scalo ferroviario

Dai campi alla stazione, il trasporto avveniva su carri trainati da buoi o tramite i somari, percorrendo i lunghi sentieri a ridosso del magnifico mare calabrese..

Pubblicità

L'ampia distesa che si propaga fino a Tropea, è famosissima in tutto il mondo per la produzione dello squisito ortaggio; vanto, insieme al peperoncino, della bellissima Calabria. Viene coltivata sui terrazzamenti di Ricadi, del monte Poro e lungo la costa da Nicotera fino alle piane di Lamezia Terme. Marchio IGP fin dal 2008.

La cipolla di Tropea, dalla forma forma rotonda o allungata, ha un sapore fresco, raffinato, leggero. Viene coltivata su suoli vulcanici, ricchissimi di potassio, e rappresenta un vero e proprio elisir di lunga vita. Lunga la lista delle sue proprietà benefiche per la salute.

  • Previene le malattie cardiovascolari e gli infarti
  • Ha proprietà antiossidanti e antibiotiche
  • Contiene composti organici naturali (tioli) che contrastano l'accumulo di colesterolo nelle arterie
  • E' indicata come rimedio per molte malattie della pelle
  • Allevia i sintomi del raffreddore e dell'influenza
  • Tonifica le arterie
  • Ha effetto benefico per l'ipertensione
  • Cura le infezioni intestinali
  • previene la formazione di calcoli renali
  • E' molto diuretica

Contiene pochissime calorie, solo 26 ogni cento grammi

Indicata nelle diete per i cardiopatici e per chi ha un alto tasso di colesterolo cattivo nel sangue, combatte la stanchezza fisica per il suo contenuto di vitamine e ferro.

Pubblicità

Quercetina, fenoli, sali minerali e flavonoidi riducono sensibilmente il rischio di cancro al fegato, alle ovaie, alla laringe e al colon; i solforati di cromo invece sono molto efficaci nella cura del diabete, abbassando il livello di zucchero nel sangue.

Si può consumare in mille modi: insieme ai pomodori con olio, origano e olive, oppure nelle frittate, con la pasta, caramellate, al forno, ripiene, crude con olio, sale e aceto, grigliate insieme ad altre verdure, fritte ad anelli e via dicendo. La cipolla di Tropea è l'ingrediente principale di molte golosità tipiche del territorio, come per esempio il gelato e perfino le confetture, ottime da gustare insieme agli altrettanto buonissimi pecorini locali. #Corretta alimentazione #consigli dieta #Benessere