Le trofie sono un tipo di pasta fresca originarie di Sori un piccolo paesino della Liguria. Hanno una forma sottile, allungata e leggermente attorcigliata, e questo permette al condimento di avvolgerla completamente. Sono davvero squisite e con questo condimento che viene proposto in questa ricetta sono sublimi. Per realizzare questo primo piatto servono pochi ma buoni ingredienti.

Pubblicità

Per le trofie: mezzo chilo di farina di tipo '00', acqua fredda quanto basta e un pizzico di sale.

Per il condimento: mezzo chilo di funghi champignon, una cipolla, uno spicchio d'aglio, olio extravergine di oliva quanto basta, sale quanto basta, 200 grammi di prosciutto cotto a cubetti, 200 ml di panna da cucina, due bustine di zafferano e peperoncino a piacere..

Pubblicità

Per decorare: scaglie di parmigiano e rucola.

Per prima cosa preparare le trofie. Con la farina formare la classica fontana con un buco centrale, versare pian piano l'acqua e impastare a mano, aggiungere il sale e continuare a impastare fino a che l'impasto non sarà liscio e privo di fastidiosi grumi. Lasciar riposare per circa 30-40 minuti in un posto fresco ed asciutto. Successivamente riprendere l'impasto e lavorarlo nuovamente, dividerlo in palline e con un mattarello stendere ogni pezzetto di pasta formando dei dischi. Ora con l'aiuto delle mani arrotolare ogni disco in diagonale in modo da ottenere la trofia, continuare così per tutti i dischi di pasta e lasciar riposare per altri 30 minuti. Nel frattempo, pulire i funghi sotto l'acqua corrente fredda, tagliarli a striscioline e mettere da parte. In una padella di pietra, scaldare 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e far soffriggere sia l'aglio che la cipolla tagliati finemente, quando saranno entrambi dorati aggiungere i funghi e lasciar cuocere. Quando i funghi saranno cotti, aggiungere il prosciutto cotto a cubetti, la panna, lo zafferano e continuare la cottura per 20 minuti.

Pubblicità

Cuocere le trofie in abbondante acqua salata, scolare, metterle nel condimento preparato in precedenza e lasciarle mantecare. Servire ancora bollenti con abbondanti scaglie di parmigiano. #Ricette #Ricette Made in Italy