Manca poco più di una settimana alla vigilia di #Natale 2015 e mentre si va a caccia degli ultimi regali, dei bigliettini più belli e delle frasi di auguri più elaborate anche in casa bisogna iniziare i preparativi per il cenone delle festività. In molti si troveranno a festeggiare questa notte natalizia in casa propria con i parenti o con gli amici e le persone più care e di certo si cercherà di stupire tutti. Si riuscirà a sorprendere gli invitati con l'addobbo più d'effetto e con una tavola ben apparecchiata ma sopratutto con un menù impeccabile e appetitoso dall'antipasto fino al dolce.

Antipasto e primi piatti

Cosa offrire agli ospiti durante la cena della vigilia di Natale? La cosa migliore sarebbe quella di partire con un antipasto leggero che apra l'appetito ma non appesantisca gli ospiti, rigorosamente a base di pesce.

Pubblicità
Pubblicità

A questo proposito vi possiamo suggerire di servire un cocktail di gamberi oppure una frittura mista di pesci che comprenda molluschi e pesci di piccola taglia, come le alici o gli anelli di seppia o calamari, il tutto in quantità ridotte e con qualche salsa di accompagnamento che non abbia un sapore eccessivamente marcato.

Passando ai primi possiamo proporvi un classico spaghetto allo scoglio oppure una pasta con alici e mollica, due piatti che soddisferanno di certo il palato di tutti i commensali e che vi permetteranno anche di risparmiare sul budget. Se però si vuole realizzare qualcosa di più elaborato vi suggeriamo di portare in tavola una tagliatella, magari fatta in casa, con i gamberi, delle farfalle al salmone fatte al cartoccio oppure una zuppa di pesce realizzata con pesce fresco che potrebbe sembrare un piatto povero ma se realizzato a dovere può serbare grandi sorprese.

Pubblicità

Secondi piatti e dolci

Andando ai secondi piatti ci troviamo a proseguire rigorosamente su una tavola imbandita di pesce e tra le possibilità abbiamo una ricca grigliata mista di pesce dal pesce spada al tonno e all'orata, pesci di media e grande taglia, in forma di filetto questi ultimi, che peserà molto sul budget ma sarà di grande impatto. Possiamo però, cercando di spendere meno, puntare sui molluschi portando in tavola una ricca pepata di cozze e cozze gratinate accompagnate da un po' di aceto balsamico.

La scelta del dolce da portare in tavola è d'obbligo tra il pandoro e il panettone ma se andare sul classico non sembra sufficiente si possono realizzare molti derivati. Sfruttando i dolci tradizionali del Natale possiamo realizzare un gelato con il pandoro oppure con il panettone, oppure un tiramisù utilizzando il pandoro al posto dei classici savoiardi con le dovute accortezze. #Ricette