Si avvicina il #Natale e oltre all'ansia da regali sale anche alle stelle quella per il cenone che aspetta centinaia di migliaia di famiglie italiane. In molti casi ci si ritroverà con decine di ospiti e dovremo accontentarli tutti: così oltre al classico cenone non dobbiamo dimenticare il dolce che, in queste ricorrenze, è di fondamentale importanza. Andiamo a vedere un modo per realizzare, seguendo semplicissimi passi, i due più classici dolci natalizi: il pandoro e il panettone. Ricordiamo che i dolci sono ottimi non solo per accompagnare il nostro menù di Natale ma anche da offrire a chi ci verrà a far visita anche durante tutto il periodo festivo.

Pubblicità
Pubblicità

Il panettone

Il panettone è un dolce molto elaborato che richiede una grande pazienza per riuscire giungere alla fine della lavorazione. Primo passo da compiere è quello di sciogliere un panetto di lievito di birra con circa 70 gr di farina in acqua e latte, quest'ultimo deve essere tiepido. Ora impastiamo il composto e diamo una forma sferica prima di segnarlo in superficie e lasciarlo a riposare per circa 40 minuti. Preparate poi il ripieno che volete utilizzare che siano canditi, uvetta oppure delle creme a vostro gusto e al termine della prima lievitazione riprendete a lavorare il vostro panetto con 250 gr di farina tipo "00" e 2 uova. Dopo aver rimodellato l'impasto aggiungete lo zucchero e il burro ammorbidito, impastate nuovamente e lasciate a lievitare per un paio d'ore.

Pubblicità

Al termine di questa ulteriore lievitazione aggiungete ancora 2 uova e 3 tuorli e riprendete a impastare il tutto. A questo punto se avete scelto di utilizzare l'uvetta oppure i canditi o entrambi mescolateli all'impasto e lasciatelo riposare per circa altre 3 ore. Poi mettetelo a cuocere in forno per circa un ora, non dimenticare di fare un segno sull'estremità, a 180 gradi.

Il pandoro

Il pandoro è un dolce molto più semplice da realizzare che rappresenta benissimo la tradizione nazionale del Natale. Per riuscire a portare in tavola un pandoro fatto in casa dovrete per prima cosa preparare nuovamente l'impasto della prima lievitazione che vi abbiamo proposto per il panettone e lasciarlo riposare. Passata un'ora, il vostro panetto dovrebbe essere raddoppiato di volume e a questo punto aggiungete 100 gr di burro, un uovo e 200 gr di farina e impastate per bene il tutto, subito dopo versate un quarto di panetto di burro ammorbidito e lasciate nuovamente a lievitare. Al termine di questa seconda lievitazione, quando il vostro impasto sarà nuovamente raddoppiato aggiungete ancora farina, 2 uova, il sale e tutti gli aromi che gradite. Finita questa operazione l'impasto dovrà riposare in frigo per circa 10 ore al termine delle quali dovrete stenderlo e coprirlo con mezzo panetto di burro richiuderlo su se stesso e spianarlo per farlo poi riposare un altra mezz'oretta. Per finire dategli una forma sferica e inseritelo in un apposito stampo e cuocere in formo a 160 gradi per circa un'ora. #ricette dolci #Ricette Made in Italy