Il pandoro è l'immancabile dessert che adorna la tavola delle feste natalizie. È un classico dolce di Natale dal gusto raffinato e delicato. Spesso, se non viene consumato del tutto, la soluzione ideale è quella di riutilizzarne gli avanzi. Diverse sono le #Ricette che lo inseriscono tra i loro ingredienti per la realizzazione di piatti saporiti e golosi. Fra tutte le ricette di dolci, biscotti e dessert, la più creativa è quella del tiramisù. Buono e raffinato, il tiramisù al pandoro, è una variante del classico dolce, capace di conquistare il palato degli adulti e dei bambini.

Pubblicità

La particolarità di questa ricetta è il suo sapore particolarmente dolce.

Pubblicità

Il pandoro è molto apprezzato per la sua consistenza delicata e soprattutto morbida. Questa sua caratteristica peculiare lo rende perfettamente idoneo alla preparazione del tiramisù, in quanto consente al caffè e alla crema al mascarpone di penetrare perfettamente all'interno del dolce. Esso viene utilizzato come base del dessert al posto dei savoiardi.

Il tiramisù al pandoro viene preparato utilizzando ingredienti semplici e facilmente reperibili: Fette di pandoro, 2 uova intere, un albume, 320 grammi di mascarpone, 120 ml di caffè, 3 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di brandy, cacao amaro q.b. per la decorazione del dolce. Il procedimento è piuttosto semplice

Procedimento

Montare i tuorli con lo zucchero in una terrina dai bordi alti, per ottenere un composto spumoso. Unire alla crema, anche il brandy e il mascarpone e mescolare vigorosamente gli ingredienti. In una terrina a parte, montare a neve gli albumi ed unirli delicatamente alla crema di tuorli precedentemente ottenuta. Affettare gli avanzi di pandoro e bagnarli, una fetta per volta, con metà del caffè..

Pubblicità

Farcitura e decorazione

Disporre il pandoro sul fondo di una teglia rettangolare e coprire tutta l'intera superficie con uno strato di crema al mascarpone. Ripetete la stessa operazione fino al consumarsi di tutti gli ingredienti. Decorare la superficie con uno strato di crema e spolverizzare abbondantemente con il cacao amaro. Lasciare riposare in frigo per almeno un'ora e servire freddo. Una ulteriore variante è quella di sostituire il mascarpone e il cacao amaro con la ricotta, scaglie di cioccolato e granella di pistacchio.