Oltre alle feste, ai carri allegorici, alle maschere e alle sfilate, #Carnevale è caratterizzato anche da dolci gustosi e particolari. Oltre alle famosissime chiacchere uno dei dolci più buoni sono i famosi tortelli, dolci fritti tipicamente lombardi, nati per la precisione a Milano. Il carnevale ambrosiano dura 4 giorni in più rispetto al resto d’Italia, così da aver piu tempo per gustare questi fantastici dolci. I tortelli fritti hanno la classica forma tondeggiante molto spesso ripieni di crema pasticcera, ma si possono riempire con qualunque altra crema come quella al cioccolato o la chantilly.

Pubblicità

Dopo aver preparato l’impasto questo acquisirà una consistenza abbastanza fluida cosicchè venga facile, con l’aiuto di un cucchiaio, immergerla nell’olio. Durante la cottura aumentando di volume rimarrà all’interno lo spazio per poter riempirli di crema.

Pubblicità

Ingredienti e dosi della ricetta

  • 100 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 250 ml di latte
  • 300 gr di farina
  • ½ bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 8 uova intere e 2 tuorli
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 pizzico di sale

Procedimento

Per cominciare munirsi di un tegame ed unire il burro tagliato in maniera tale da rendere piu facile lo scioglimento, il latte e lo zucchero. Mentre il burro diventa morbido, aggiungere delicatamente le scorze di limone grattugiate, un pizzico di sale e la bustina di vanillina. Continuando a mescolare con un cucchiaio per far amalgamare bene gli ingredienti portare ad ebollizzione. A questo punto togliere il tegame dal fuoco e, dopo aver aggiunto la mezza bustina di lievito alla farina, aggiungerla aiutandosi con un setaccio, al composto.

Pubblicità

Continuare a mescolare fino a raggiungere una palla compatta. Riporre nuovamente il composto all’interno del tegame e lasciar andare a fuoco lento fino a quando non comparirà una patina bianca sul fondo. A questo punto togliere dal fuoco la pentola e aggiungere all’impasto un uovo alla volta. Dopo aver messo tutto in una ciotola, continuare questo procedimento anche con le restanti uova facendo bene attenzione ad amalgamare bene l’uovo con l’impasto prima di aggiungere l’uovo successivo. Avremo quindi ottenuto un impasto che potremo raccogliere con un cucchiaio, fluido ma non liquido.

Passiamo alla cottura: come per una normale frittura dovremo riempire una pentola con l’olio necessario, meglio se di semi, facendo raggiungere la temperatura ideale. A questo punto con un cucchiaio da cucina prendere l’impasto, come fosse una polpetta. I tortelli non dovranno cuocere velocemente, lasciando l’interno ancora fluido, ma dorarsi dolcemente quindi andranno controllati continuamente. Per far cadere il composto nella pentola ci si può aiutare con un altro cucchiaio così da mantenere la forma desiderata.

Pubblicità

Appena i tortelli saranno dorati toglierli dall’olio con l’aiuto di uno colino cercando di scolare tutto l’olio in eccesso. Quindi riporlo a riposare su un piatto ricoprendolo con la carta assorbente da cucina così da eliminare tutto l’unto e l’olio in eccesso. Su un altro piatto versare lo zucchero, quindi rotolare dolcemente il tortello in modo tale che questo si attacchi bene al dolce. A questo punto volendo possiamo inserire all’interno, con l’aiuto di una siringa per dolci, la crema. Il nostro squisito dolce di carnevale è pronto e possiamo gustarlo sia vuoto che ripieno, sia caldo che freddo! Buon carnevale! #Ricette #ricette dolci