Diffusa naturalmente a Capri, dove nacque la ricetta, ma anche su tutto il nostro territorio. Le origini della torta caprese non sono però ben chiare, anche se gli abitanti della zona sono comunque convinti che sia nata per un errore: infatti, sembra che il cuoco Carmine di Fiore (erano gli anni Venti) avrebbe dimenticato di mettere un ingrediente fondamentale, la farina, in una torta di mandorle che gli era stata commissionata da tre malavitosi americani, giunti a Capri per acquistare una partita di ghette per Al Capone.

Pubblicità

Da un errore nacque la deliziosa torta caprese

Tutto procedeva al meglio durante la lavorazione del dolce ma, forse per distrazione o per la fretta di finire, il cuoco commise un errore che sarebbe costato caro alla sua reputazione da rinomato chef (senza contare che avrebbe dovuto fare i conti anche con i malavitosi). La infornò senza rendersi conto di aver dimenticato di aggiungere all'impasto un ingrediente, la farina; tuttavia, con suo sommo stupore, a fine cottura la torta risultò una vera e propria prelibatezza, morbida dentro e croccante fuori. I tre americani, dopo averla gustata, ne restarono talmente soddisfatti da chiedere addirittura la ricetta. Sarà vero? Quel che conta è che, se fu un errore, meno male che ci ha regalato questa torta deliziosa!

Preparazione

Ingredienti per 6 - 8 persone

  • 250 gr di burro
  • 200 gr di zucchero
  • 5 uova
  • 250 gr di mandorle sbucciate e tritate
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 1/2 bustina di lievito
  • zucchero a velo
  • burro e farina per lo stampo

Montate a spuma il burro insieme allo zucchero, quindi incorporate i tuorli uno alla volta mescolando con molta cura. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria, aggiungetevi le mandorle tritate finemente (o la farina di mandorle che si trova in commercio, ma non è la stessa cosa) versate il tutto nel composto a base di burro e uova, quindi unite il lievito e gli albumi montati a neve fermissima. Imburrate e infarinate una tortiera, versatevi l'impasto perfettamente amalgamato e livellato con un cucchiaio di legno inumidito.

A questo punto manca solo la cottura: fate cuocere la torta caprese in forno, precedentemente riscaldato a 180 C°, per circa 40 -minuti; a cottura ultimata estraetela, lasciatela raffreddare e servitela cosparsa abbondantemente di zucchero a velo. Se volete provare a farla come richiede la ricetta originale, scottate 300 gr di mandorle pelate in acqua bollente per circa un minuto, scolatele, asciugatele e poi fatele tostare nel forno a 200 gradi. Lasciatele raffreddate e poi spezzettatele grossolanamente a coltello, oppure con il mixer, avendo cura però di non ridurle troppo finemente: in pratica, le mandorle si devono "sentire" sotto i denti. #ricette dolci #Ricette Made in Italy