Siamo in inverno ed è tempo di agrumi, un periodo ideale per preparare il liquore all’arancia. Si tratta di una bevanda alcolica dolce che si può bere da sola o con i cocktails. Il suo sapore deriva soprattutto dalla buccia dell’arancia, i cui oli essenziali verranno sciolti dall’alcol per alcuni giorni, senza lasciare alcuna traccia della scorza o della polpa. Preparare un liquore di frutta non è complicato, però ci vuole solo un po' di pazienza poiché si ha bisogno di un paio di mesi per completare il tutto. Se preferite potete fare questa ricetta anche con i mandarini. Divertiamoci quindi a realizzare questo buon liquore alle arance da utilizzare anche nella preparazione di alcuni dolci.

Pubblicità

Potete servirlo freddo nel periodo estivo e a temperatura ambiente nei mesi invernali.

Pubblicità

Ingredienti per 1 litro e mezzo di liquore:

  • 700 gr di alcol a 90 gradi;
  • 6 arance;
  • 1 kg di zollette di zucchero.

Procedimento:

  • Per prima cosa, tritate le zollette di zucchero.
  • Preparate uno sciroppo mettendo sul fuoco una pentola, a fiamma bassa, con un po’ di acqua e lo zucchero precedentemente tritato. Mescolate fino a quando non si sarà addensato, poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.
  • Lavate bene le arance con acqua fredda, grattugiate la buccia e spremetene il succo.
  • Versate le bucce grattugiate e il succo delle arance nella pentola con lo sciroppo di zucchero, aggiungete l’alcol e mescolate bene.
  • Trasferite il tutto in bottiglie di vetro sterilizzate, sigillatele ermeticamente con il tappo e lasciatelo riposare in un ambiente buio e fresco (non in frigorifero) per 1 mese, agitandolo ogni 15 giorni.
  • Trascorso il tempo indicato, filtrate il liquido con una garza, richiudete le bottiglie con il tappo e conservatelo nuovamente al buio per ulteriori 30 giorni.

Potete sorseggiare questo ottimo digestivo al termine di un pasto o potete usarlo anche nella preparazione di alcuni dolci.

Pubblicità

In ogni caso, per ottenere un buon risultato usate delle arance fresche e mature al punto giusto. Inoltre, accertatevi che provengano da un'agricoltura biologica o comunque che non siano trattate poiché per la ricetta dobbiamo usare anche la scorza. #Ricette #ricette dolci #Ricette Made in Italy