Sta arrivando la primavera e dobbiamo cominciare a pensare a disintossicarci dalle tossine che abbiamo accumulato durante il periodo invernale. Ciò è dovuto in gran parte ai cibi più pesanti e calorici che si tende ad accumulare proprio in questo periodo, ma non solo. Anche chi ha l'esigenza di assumere farmaci, ad esempio, può essere più soggetto ad accumulare liquidi in eccesso che possono causare anche antiestetici accumuli come la cellulite. Possiamo aiutarci con delle tisane che ci vengono in aiuto proprio con lo scopo di drenare e disintossicare l'organismo.

Le proprietà della betulla e del tarassaco

La betulla è un albero che cresce qui in Europa e in Asia, lo possiamo trovare anche nei nostri parchi.

Pubblicità
Pubblicità

Le foglie di betulla hanno proprietà detossinanti e diuretiche, utili anche per i problemi renali. Dalla corteccia di questa pianta si può inoltre ricavare un olio essenziale dalle forti proprietà antisettiche. Inoltre la sua linfa ha proprietà antisettiche ed analgesiche.

Il tarassaco è un fiore di colore giallo, ne esistono di 50 tipi differenti, quello comune cresce spontaneo anche nei nostri prati durante il periodo primaverile. Si può consumare fresco nelle insalate o essiccato e vanta proprietà depurative, diuretiche e lassative. Riduce il colesterolo e i dolori reumatici. Per le vene varicose, inoltre, si può preparare un decotto da applicare sulla parte interessata.

Come preparare la tisana drenante e disintossicante

Ingredienti per preparare 1 litro di tisana:

  • 1 litro di acqua minerale naturale;
  • 2 cucchiai di foglie essiccate di betulla;
  • 3 cucchiai di fiori essiccati di tarassaco;
  • miele per dolcificare.

Preparazione:

Portare l'acqua ad ebollizione in un pentolino, aggiungere i 3 cucchiai di tarassaco e i 2 cucchiai di betulla e lasciar bollire per alcuni minuti. Spegnere la fiamma e lasciare in infusione per 10/15 minuti tenendo preferibilmente coperto. Ora possiamo filtrare la tisana con l'aiuto di un passino e travasarla in un contenitore di vetro.

Pubblicità

Possiamo anche aggiungere del limone a piacere e dolcificare con un po di miele. Riporre il contenitore nel frigorifero. La tisana va consumata 2 volte al giorno, la mattina e la sera dopo cena. #alimenti e bevande #Benessere #Ricette