Siamo nel pieno dei festeggiamenti di Carnevale e per questa festa non ci sono soltanto maschere, coriandoli e stelle filanti. Ci sono anche molteplici dolci a farla da padrone in questo periodo, tra cui le chiacchiere e le castagnole. Si tratta di due tipiche #Ricette della tradizione italiana, che piacciono a grandi e piccini. Entrambe possiamo prepararle con facilità a casa, basta solamente avere un po’ di tempo libero a disposizione e la cucina sgombra.

Pubblicità

Le chiacchiere, che a seconda della regione vengono chiamate anche frappe, bugie, cenci ed in altri nomi, sono il dolce per antonomasia del #Carnevale e possono essere preparate sia fritte che al forno. Le castagnole, invece, palline fritte tipiche della Romagna, le troviamo in gran parte dell’Italia, ed anche in questo caso prendono nomi differenti come zeppole o tortelli. Vediamo ora come preparare questi dolci carnevaleschi.

Pubblicità

Ricetta chiacchiere di Carnevale, come prepararle

Il procedimento di preparazione delle chiacchiere è relativamente semplice. Si inizia prendendo 500 gr. di farina "00" e setacciandola con 6 gr. di lievito ed un pizzico di sale. Disponete il tutto su un ripiano creando una fontana e versando all’interno 70 gr.

Pubblicità

di zucchero, 3 uova intere, un tuorlo e 30 gr. di grappa. Una volta che il composto diventa omogeneo, aggiungete una bacca di vaniglia e 50 gr. di burro. Proseguite impastando il tutto, dopodiché avvolgete in una pellicola trasparente e lasciate riposare per una buona mezz'ora. Successivamente prendete l’impasto, dividetelo a pezzi e stendetelo fino ad ottenere sfoglie sottili, che vanno poi ritagliate in forma rettangolare con una rotella dentellata. Prima di friggerle in olio bollente, dovete praticare due tagli centrali. Una volta cotte, spolverate le chiacchiere con zucchero a velo, ma soltanto dopo averle fatte asciugare su carta assorbente e fatte raffreddare.

Ricetta castagnole di Carnevale, come prepararle

Iniziate prendendo 200 gr. di farina "00" e unitela con 2 uova, 40 gr. di burro, 50 gr. di zucchero, 8 gr. di lievito, una bacca di vaniglia, un pizzico di sale, scorza di mezzo limone grattugiato e un cucchiaio di liquore all’anice. Mescolate fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo, che va poi lasciato riposare per 30 minuti circa prima di lavorarlo. Successivamente, crate dei cordoncini con l’impasto, aventi lo spessore di un paio di centimetri. Fatto questo, tagliate a pezzi e create delle palline, che andrete a friggere in olio bollente a fiamma bassa. Le castagnole vanno scolate quando sono gonfie, tornano a galla e hanno la doratura da voi desiderata. Terminata la cottura adagiatele su un foglio di carta assorbente, poi quando si sono raffreddate, spolverate con zucchero semolato.

#ricette dolci