Le origini del farro risalgono al Medio oriente, oltre 5000 anni fa, in una zona vicina a quello che ora si chiama Iran. Fu poi coltivato fino all'inizio del XX secolo in Grecia, Svizzera, Francia, Germania, Italia (in particolare a Roma) ed in altri paesi. Gli antichi legionari romani ne facevano un tipo di gallette, facili da trasportare e conservare, da portarsi appresso durante i loro lunghi viaggi; in seguito, la popolarità del farro crebbe fino al punto da essere usato come offerta agli dei protettori dell’agricoltura, per propiziarsi fertilità e ricchi raccolti.

Se avete fretta provate questa ricetta con il farro perlato 

Un antico tipo di grano dalle proprietà salutari, ricchissimo di fibre, ottimo nelle diete dimagranti per il suo effetto saziante, è stato molto rivalutato negli ultimi tempi.

Pubblicità
Pubblicità

In commercio esiste il farro perlato, che cuoce in pochi minuti, con cui si possono preparare gustose insalate o piatti ancor più ricchi. Provate questa ricetta.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di farro perlato
  • 150 g di pecorino fresco
  • 1 gambo di sedano
  • 2 piccole zucchine
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 1 cipolla di Tropea (o cipollotto)
  • 1 pomodoro ben sodo
  • 2 cucchiaini di capperi sotto sale
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 ciuffetto di basilico
  • sale
  • pepe

Preparazione

Sciacquate i capperi con cura sotto l’acqua fredda corrente, poi  metteteli in una scodella e teneteli a bagno in acqua tiepida per circa 10 minuti. Sbucciate la cipolla e affettatela molto sottile, quindi eliminate i semi e l'acqua di vegetazione dal pomodoro e tagliatelo a dadini, eliminate tutte le foglie dal gambo di sedano (potrete in seguito ultilizzarle per una minestra) e riducetelo a fettine.

Pubblicità

Private dai filamenti bianchi e dai semi i due peperoni, poi tagliatelo a striscioline. Dopo averle lavate spuntate le zucchine, che devono essere piccole e freschissime, e riducetele in filetti; infine mondate il basilico delle foglie sciupate, lavatelo e poi tritatelo insieme ai capperi dissalati e asciugati. Alla fine riunite tutte le verdure tagliuzzate in una grossa scodella e irrorate con un filo d’olio abbondante.

Intanto lessate il farro in abbondante acqua bollente salata, poi scolatelo e lasciatelo raffreddare completamente nello scolapasta.Trasferitelo quindi ben asciutto nella scodella insieme a tutte le verdure, aggiungete un pizzico di sale e pepe, mescolate accuratamente e alla fine unite il pecorino fresco tagliato a striscioline o a dadini. Fate insaporire per circa mezz'ora tutti gli ingredienti, date ancora una mescolata e quindi servitela in tavola. #Corretta alimentazione #Benessere #Ricette Made in Italy