La ricetta del Purè gratinato è piuttosto semplice da realizzare. L'ingrediente principe è la patata alla quale si aggiunge il burro, il parmigiano reggiano, la panna e un pizzico di sale. Il tempo per la preparazione è di circa un'ora. Bisogna lavare le patate ( 750 gr ) eliminando la terra dalla buccia. Dopo bisogna pelarle, lavarle di nuovo e tagliarle a pezzi piccoli. Nella fase successiva si mettono le patate in una casseruola ricoprendole di acqua fredda e sale. Bisogna far cuocere le patate almeno una ventina di minuti e, dopo averle scolate, si passano nello schiacciapatate mettendo poi il composto in un recipiente.

Pubblicità

Si uniscono le patate passate con un pezzo di burro (30 gr) che si scioglierà con il calore delle patate e si aggiunge una manciata di parmigiano reggiano. Si poggia il recipiente sul fuoco e, rimestando in continuazione, si versa sul composto un bicchiere di panna. Si prende una pirofila imburrata e si rovescia il purè facendo attenzione che il composto sia livellato. Si aggiunge abbondante parmigiano e qualche fiocchetto di burro. Si mette la pirofila in forno a 200° per 15 minuti fino a quando la superficie non assumerà una colorazione dorata.

Pubblicità

I panzarotti alla mortadella

Mettete 120 gr di burro morbido in una terrina, unite la ricotta (preferibilmente di mucca), poi con una frusta elettrica lavorate i due ingredienti. Incorporatevi 120 gr di farina una presa di sale e, lavorando la pasta a piene mani, ottenete un panetto abbastanza elastico. Stendete il panetto sulla spianatoia infarinata facendo una sfoglia di circa mezzo cm di spessore.

Pubblicità

Da questa bisogna ricavare dei cerchi nel mezzo del quale si mettono dei pezzetti di mortadella. I cerchi di pasta devono essere ripiegati a mezzaluna premendo sulle estremità con la punta delle dita per saldarli bene. Si procede allo spennellamento dei panzarotti con l'uovo che avrete sbattuto precedentemente. I panzarotti si possono cuocere mettendoli nel forno su una placca unta di burro per una quindicina di minuti oppure friggendoli in olio di arachide abbondante.  #Ricette #Ricette Made in Italy