Impiegata, mamma, blogger e cuoca, Cristiana Curri è un miscuglio talenti e la sua passione più grande è decisamente la cucina. Ama mettersi ai fornelli per deliziare con le sue innumerevoli #Ricette, le persone a lei care. La rende felice riunire parenti e amici, per lei imbandire una tavola equivale a riempire il suo cuore di felicità. Si è classificata prima alla "V Edizione del Rice Food Blogger" by Risate & Risotti, ha vinto con il piatto dal titolo " Volo sui Tetti di Lucignano".  .

Pubblicità

Pubblicità

Cosa l’ha spinta ad aprire il suo blog? E qual è stata l’esperienza più emozionante che ha fatto grazie a “Le chicche di Cristiana”?

"Le chicche di Cristiana" è nato come una sorta di rubrica per scrivere le ricette on line invece di appuntarle sui fogli, suggerimento del mio caro amico chef Luca Borghini. Poi man mano c’è stato un crescendo di esperienze e di contatti che mi hanno portata a partecipare a tanti eventi, degustazioni e tour dei quali ho iniziato a scrivere recensioni. L’emozione più grande è stata rendermi conto di quanto abbia costruito in poco tempo e, inoltre, ricevere apprezzamenti dalle persone che mi seguono. Un’altra grande soddisfazione è stata la pubblicazione del mio primo articolo sulla rivista Cucina & Vini, molto importante per il settore enogastronomico.

Amore, passione, scrittura e cucina. Cosa predilige tra i fornelli e quali sono state le invenzioni personali?

Non ho delle pietanze che prediligo specificatamente ma di solito per i pranzi domenicali o per le feste, mi piace preparare un menù che abbia un filo conduttore, che abbia un senso.

Pubblicità

Amo apparecchiare la tavola e curare anche la mise en place di tutti i giorni magari solamente riservando un’attenzione all’abbinamento dei colori, non necessariamente cose sofisticate, ma molto semplicemente aggiungendo una candela o un fiore fresco. Tante mie ricette sono inventate con quello che ho in casa, oppure da un ingrediente particolarmente gustoso che ho trovato andando a fare la spesa. 

Se dovesse paragonare il cibo a un’opera d’arte quale sarebbe?

Sceglierei una musica gioiosa ed allegra per esempio la “Eine kleine nachtmusik” di Mozart e come arte figurativa sicuramente qualche ritratto di Arcimboldo. 

Ha appena vinto il Contest Rice Food Blogger legato alla kermesse Risate & Risotti ideata da Luca Puzzuoli, conseguendo un primo posto, come si sente? Come è arrivata a questo ambito traguardo?

E’ stata veramente una gara appassionante e molto difficile. Ho incontrato persone meravigliose che mi rimarranno nel cuore, spero di rivederle presto. E’ stata un’occasione di crescita e confronto della quale mi sento molto soddisfatta.

Pubblicità

Ho messo in pratica quanto imparato collaborando nelle cucine con tanti bravissimi chef e seguendo dei corsi e delle lezioni. 

Quali sono i suoi progetti futuri? Ha un sogno nel cassetto che vorrebbe veder realizzato?

Tra i premi del Contest è prevista una partecipazione a Casa Alice di Alice TV ed una week end con cena gourmet al Campus Etoile Academy di Rossano Boscolo a Tuscania. Inoltre, vorrei imparare sempre di più e continuare su questa strada, evolvermi ulteriormente tra padelle e fuochi studiano e cercando di cucinare sempre meglio. Per quanto riguarda i sogni nel cassetto, veramente ne ho due: seguire il corso da sommelier e diventare giornalista pubblicista. #alimenti e bevande #Ricette Made in Italy