Se la sera non vogliamo essere costrette a sudare davanti ai fornelli, anche solo per preparare un piatto di pasta al burro, in questo periodo così caldo diventa indispensabile aguzzare l'ingegno in cucina. Difficile cucinare con temperature così elevate; quindi, invece di optare per la classica caprese a base di pomodori e mozzarella, o l'insalatona, di tanto in tanto accendiamo i fornelli al mattino e prepariamo per la sera un ricco piatto di pasta fredda, da condire in modo fantasioso. Anche se vi trovate in vacanza al mare, provateci ugualmente: la ricetta è collaudatissima, gustosa, fresca, ed è possibile sbizzarrire ulteriormente la fantasia aggiungendo altri ingredienti a piacere..

Pubblicità

Pubblicità

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di pasta formato farfalle o fusilli;
  • Due zucchine tenerissime;
  • Un peperone giallo e uno rosso;
  • Una cipolla rossa di tropea;
  • Una manciata di pomodorini datterini;
  • Due carote novelle;
  • 500 gr di gamberoni argentini sgusciati e lavati;
  • Sale;
  • Pepe;
  • Un pizzico di curry;
  • olio extravergine d’oliva q.b;

Lessate la pasta in abbondante acqua salata bollente, fatela cuocere e, due minuti prima del tempo di cottura indicato, versatela nello scolapasta sotto il getto dell’acqua corrente, fatela raffreddare mescolando con cura e poi tenetela da parte, ad asciugare per qualche minuto. Versatela quindi in una capiente scodella, conditela con un filo d’olio e mescolate accuratamente; intanto, in una larga padella (meglio ancora il wok che lascia le verdure più croccanti) mettete un filo d’olio, fatelo scaldare e saltateci la cipolla affettata, le zucchine tagliate a rondelle, i peperoni ridotti a striscioline e le zucchine a julienne, che avrete precedentemente lavato e preparato a parte.

Pubblicità

Cospargete il tutto con un pizzico di sale e mescolate di continuo, a fiamma media, per non più di 5 - 6 minuti, in modo che le verdure restino ben sode e intatte; mettetele da parte e ripetete la stessa operazione con i gamberoni sgusciati, a cui avrete avuto cura di estrarre il budello interiore. Saranno pronti in un minuto, il tempo di assumere un bel colore arancione.

I gamberi vanno cotti pochissimo

Ricordate che, come tutti i crostacei, i gamberi devono restare sul fuoco pochissimo tempo, altrimenti diventano gommosi. A questo punto, con tutti gli ingredienti cotti e a portata di mano, 'assembliamo' la pietanza: unite le verdure cotte alla pasta ben asciutta, i pomodorini tagliuzzati grossolanamente, i gamberoni, una spolverata di pepe macinato al momento e un pizzico di sale; aggiungete il curry, un abbondante filo d’olio, aggiustate di sale e mescolate accuratamente. Ponetela in frigorifero, avendo cura di coprirla, e tiratela fuori un’ora prima di servirla in tavola, dopo un'ulteriore rimescolata: se avete ospiti a cena, garantito, li stupirete! #alimenti e bevande #Ricette Made in Italy