Sono passati solo pochi mesi dalla prima volta in cui vidi lo Shingen Mizu Mochi. Il ricordo dello stupore che provai al pensiero di "mordere" dell'acqua, è ancora vivido nella mia mente. Darren Wong, cuoco che vive e lavora in America, ha importato questa ricetta negli Stati Uniti e da lì è stato solo un passaparola che ha portato all'attuale successo misto a curiosità e forse un po' di scetticismo. 

Sicuramente non si può dire che non sia una ricetta light o #vegan. L'unico ingrediente (oltre all'addensante, se vogliamo mettere i puntini sulle i) è l'acqua. Il sapore? Ovviamente quello che deciderete voi. La quantità di zucchero o "contorni" successivi, sarete voi a sceglierlo, in base ai vostri gusti e a quelli dei vostri ospiti a cena.

Pubblicità
Pubblicità

La ricetta da imparare è probabilmente molto più semplice del nome di questo dolce. Forse anche per questo, i nostri amici americani hanno voluto dargli un nome tutto loro.

Quale? Water Cake.

Vi serviranno i seguenti ingredienti:

  • 15 grammi di polvere agar agar (la trovate nei negozi bio)
  • 500 cl di acqua minerale
  • zucchero a piacimento

Oltre agli ingredienti, vi serviranno degli stampi rotondi. In mancanza di questi, anche delle tazze e o delle ciotole per i cereali andranno bene.

Possiamo procedere.

Mettete in un pentolino tutti e tre gli ingredienti. Accendete la fiamma che dovrà rimanere sempre bassa e mescolate finché il composto non inizierà a bollire. Se volete decorare le vostre torte d'acqua, utilizzate zuccherini, coloranti alimentari, aromi, pezzi di frutta o qualsiasi altra cosa, prima di versarli nelle forme.

Pubblicità

Una volta versato il tutto nelle forme, lasciateli raffreddare in frigo per almeno 3 ore, di più sì, di meno assolutamente no. Uscite le vostre torte solo quando siete sicuri di stare per servirle, dato che avranno una vita molto breve (circa 30 minuti) prima di sciogliersi. Se volete essere tradizionali, una volta posata la vostra #torta sul piatto, aggiungete kinako (farina di soia) e sciroppo di zucchero di canna. 

Itadakimasu! #watercake