Una ricetta semplice fatta con pochissimi ingredienti tra cui la farina, un uovo e la patate. Oggi ne esistono versioni diverse fatte con la zucca, gli spinaci e altri tipi di verdure. Gli #gnocchi rappresentano un pilastro della cucina partenopea; per prepararli ci occorreranno patate farinose per assorbire bene la farina. La cottura, poi, avviene in modo molto lento per far si che gli gnocchi non si sfaldino e in un tempo di circa 3 minuti.

Passiamo ora alla preparazione: laviamo bene 800 grammi di patate e mettiamole in una pentola abbastanza larga, copriamole bene con l'acqua e saliamole: dovranno cuocere per circa 35 minuti dal momento che l'acqua comincerà a bollire.

Pubblicità
Pubblicità

Finito il tempo della cottura passiamole sotto l'acqua fredda per sbucciarle più facilmente e mentre sono ancora calde mettiamole nello schiacciapatate per passarle. Raccogliamole su una spianatoia e nel frattempo setacciamo 250 grammi di farina.

Parte della farina le metteremo sulle patate schiacciate aggiungendo l'uovo, un cucchiaino di sale e una noce di burro. Amalgamiamo il tutto lavorando l'impasto con le mani e unendo man mano la restante farina. Lavoriamo l'impasto fino ad ottenere una pasta consistente e avendo sempre le mani infarinate.

E' arrivato il momento di ricavarne gli gnocchi: su una spianatoia di legno formiamo dei cilindretti di impasto larghi come il dito medio e tagliamoli di circa 2 centimetri. Per far si che gli gnocchi vengano rigati ci occorrerà l'apposito attrezzo, che serve proprio in questa occasione, oppure li passiamo su una forchetta facendoli scivolare leggermente e facendo pressione con un dito.

Pubblicità

Nel frattempo mettiamo a bollire l'acqua in una pentola larga e saliamola. Appena bollirà immergiamoli tutti e cominciamo a girare lentamente; la cottura si vedrà non appena cominceranno a salire a galla. A questo punto i nostri gnocchi saranno pronti e possiamo colarli e condirli con un sugo a piacere. La ricetta ideale prevede il ragù ma c'è chi li preferisce in bianco con burro e salvia. Serviamo accompagnando da una spolverata di parmigiano.  #ragù #Ricette Made in Italy