Uno dei dolci più amati dagli italiani, c'è chi lo preferisce semplice e chi farcito con cioccolato, crema pasticcera e chi con confettura ai vari gusti. Gli ingredienti che ci occorrono per la preparazione di circa 30 krapfen sono i seguenti:

  •  500 g di farina 00;
  • 500 g di patate;
  • 2 uova fresche;
  • 1 panetto di lievito di birra;
  • zucchero q.b.
  • latte;
  • #olio per friggere;
  • zucchero a velo e sale.

La prima operazione che faremo è quella di lessare le patate, sbucciarle e ancora calde schiacciarle nello schiacciapatate. Disponiamo la farina a fontana su una spianatoia e al centro mettiamo le patate, il panetto di lievito precedente sciolto in latte caldo, due cucchiai di zucchero, le uova, un pizzico di sale e un po' di burro morbido.

Pubblicità
Pubblicità

Impastiamo il tutto energicamente aggiungendo man mano un po' di latte fino a quando non avremo ottenuto un impasto abbastanza morbido. Terminato l'impasto mettiamolo in un posto caldo e lasciamo lievitare. Quando sarà cresciuto almeno del doppio del suo volume mettiamolo sul tavolo infarinato e battiamolo per farlo sgonfiare.

Stendiamo l'impasto fino ad ottenere l'altezza di un centimetro recuperando anche i ritagli fino ad esaurimento. Scegliamo noi il diametro dei dischi in base ai #krapfen che vorremo fare, se più grandi o più piccoli. Nel caso che volessimo farli ripieni di confettura o altro poniamo il disco sul tavolo, mettiamoci sopra un cucchiaio di ripieno e copriamolo con un altro dischetto vuoto. Adagiamo i krapfen ultimati in un vassoio e ricopriamoli con uno strofinaccio infarinato, lasciandoli a riposo per circa un'ora.

Pubblicità

Quando cominceranno di nuovo a lievitare e a diventare circa il doppio della loro grandezza allora sono pronti per essere fritti. Prendiamo una #padella a bordi alti e portiamo l'olio per friggere all'ebollizione. Friggiamone pochi alla volta girandoli su se stessi appena saranno dorati sul lato inferiore e quando saranno ben coloriti da entrambe i lati sono pronti per essere estratti dall'olio. Lasciamoli sgocciolare e passiamoli nello zucchero o se preferite potete usare lo zucchero a velo.