La ricetta di questa torta ha un procedimento molto facile, inoltre  il suo sapore e la sua delicatezza riescono sempre a tentare chiunque.

Per una torta di circa 6/8 porzioni  gli ingredienti che ci occorreranno sono i seguenti:

  • 600 g di #ricotta fresca;
  • 200 g di pasta brisee o preferibilmente #pasta frolla;
  • 200 g di #zucchero semolato;
  • 2 tuorli di uovo fresco;
  • 120 ml di panna fresca da montare;
  • 2 uova fresche intere di formato medio;
  • 1 limone preferibilmente bio;
  • 15 g circa di zucchero vanigliato;
  • 1 cucchiaio di farina 00;
  • ciliege candite per guarnire a vostro piacimento

In una ciotola abbastanza grande lavoriamo tutta la ricotta con una forchetta in modo da poterla sbriciolare; uniamo poi la panna mescolando il tutto con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non diventi molto fine ed omogeneo.

Pubblicità
Pubblicità

Versiamo poi le uova e i 2 tuorli continuando a lavorare l'impasto.

In una ciotola a parte mischiamo 180 grammi di zucchero semolato, lo zucchero vanigliato, tutta la farina, un pizzico di sale fino e infine tutta la scorza grattugiata del nostro limone. A questo punto mescoliamo bene tutto il composto alla crema di ricotta che abbiamo preparato precedentemente amalgamandolo bene.

Accendiamo il forno a 200 gradi e rivestiamo con della carta da forno uno stampo di circa 25 centimetri. Stendiamo uniformemente la pasta frolla o la pasta brisee bucherellandola con i denti di una forchetta. Versiamo tutto il composto di ricotta e livelliamolo bene con una spatolina. A vostro piacimento ci faremo sopra delle striscioline con la restante pasta rimasta. A questo punto inforniamo tutto per circa venti minuti senza mai aprire il forno.

Pubblicità

A cottura ultimata la togliamo dal forno, la spolveriamo in superficie con dello zucchero a velo e la serviamo (a chi piace ) ancora tiepida o a temperatura ambiente. Il consiglio che vi posso dare è di non mangiarla fredda una volta tolta dal frigo, perderebbe tutto il suo aroma e la sua fragranza. Se il dolce non lo consumate subito potete conservarlo in frigo per svariati giorni.