Quella che stiamo per presentarvi è la granita alle mandorle, fresca, dissetante e dolce al punto giusto. Nata da un'antica ricetta Siciliana, è buona da gustare sia al cucchiaio che come dessert, oppure per farcire una bella brioche. Quello che vi chiediamo è di rispettare i tempi di raffreddamento, tutto ciò influisce molto sull'effetto finale.

Pubblicità

Gli ingredienti che ci occorrono per sei persone sono i seguenti:

  • 250 g di mandorle pelate e tritate finemente;
  • 1 cucchiaio di estratto di mandorle;
  • 60 ml di liquore #amaretto;
  • 110 g di zucchero semolato.

Seguite le istruzioni per la preparazione.

Pubblicità

Mettiamo le mandorle in una busta di quelle di garza e versiamoci dentro un litro di acqua, lasciamo riposare per circa quattro ore e di tanto in tanto strizziamo la garza per far si che l'essenza della mandorle possa fuoriuscire. Trascorse le quattro ore togliamo le mandorle dal sacchetto di garza e frulliamole insieme alla loro acqua, versiamo il tutto in una pentola, aggiungiamo lo zucchero e portiamo il tutto all'ebollizione. Aspettiamo che tutto lo zucchero si sia sciolto e infine facciamo sobbollire per circa cinque minuti.

Lasciamo in seguito raffreddare il tutto. Quando il composto sarà raffreddato lo passiamo, premendo bene per estrarre tutto ciò che possiamo, eliminando però le parti solide. A questo punto aggiungiamo il liquore amaretto e l'estratto di mandorle, versiamo il tutto in un recipiente abbastanza largo e mettiamo in freezer stando attenti però a non farlo indurire troppo. Non appena comincerà a solidificarsi togliamolo dal congelatore e lavoriamolo bene con uno sbattitore elettrico. Rimettiamolo in freezer per almeno altre tre ore prima di poterlo servire alla perfezione.

Pubblicità

Se vogliamo possiamo servire la granita in coppe trasparenti per un effetto maggiore e decorare così la superficie con pezzettini di mandorle tostate. A vostro piacimento c'è chi la gradisce diversamente e la mangia (come fanno in Sicilia) in una bella brioche di quelle con il tuppo, ottima anche a colazione. #ricette dolci #Ricette Made in Italy