Questa è una ricetta napoletana, la pasta e #fagioli con cozze e cotiche. È facile da preparare ma gli unici accorgimenti da seguire sono: non aggiungere sale alla ricetta e mettere in ammollo i fagioli la sera precedente. È una ricetta un po' calorica ma qualche peccato di gola di tanto in tanto si può fare.

Pubblicità

Gli ingredienti che ci occorreranno per la preparazione sono i seguenti:

  • 400 g di #orecchiette;
  • 3 pomodori piccoli;
  • mezzo gambo di sedano e una carota;
  • 2 bicchieri di #vino bianco;
  • 1 cipolla piccola e un peperoncino piccante;
  • 2 spicchi d'aglio;
  • 1 pezzo di cotica di maiale tagliata a listarelle,
  • 2 salsicce;
  • 200 g di fagioli bianchi possibilmente cannellini;
  • 100 g di pancetta tagliata a cubetti;
  • 2 chili di cozze;
  • una spolverata di formaggio pecorino.

Passiamo alla preparazione.

Pubblicità

Puliamo le cozze eliminando lo stoppino e mettiamole in una pentola grande aggiungendo mezzo bicchiere di vino. Cuociamo a fuoco basso per circa 5 minuti fino a quando le cozze non saranno tutte aperte. A questo punto sgusciamole e filtriamo l'acqua di cottura mettendola a parte. 

Tagliamo sottili le verdure e con un filo di olio extra vergine di oliva ne facciamo un soffritto in una pentola larga, che poi ci servirà anche per cuocerci la pasta. Questa fase va fatta a fuoco molto lento per circa 6/7 minuti. Quando le verdure saranno rosolate aggiungiamo i pomodorini e il vino lasciandolo poi evaporare a fiamma un po più alta. È il momento dei fagioli precedentemente ammollati, li aggiungiamo nella pentola e li facciamo insaporire aggiungendo l'acqua delle cozze che precedentemente avevamo messo da parte, mettiamo mezzo litro di acqua e portiamo tutto all'ebollizione.

Caliamo le orecchiette girandole spesso con un cucchiaio di legno, se asciuga troppo possiamo aggiungere un pochino di acqua. Il piatto è pronto, una spolverata di pecorino e lasciamo riposare tutto per 10 minuti in pentola con il coperchio.

Pubblicità

Quest'ultima fase è molto importante in quanto la pasta riposata per 10 minuti riesce ad amalgamare tutti i sapori e i profumi.