La gricia romana di Amatrice è l'antica originale amatriciana in bianco, piatto autoctono del paese laziale di Amatrice. La ricetta della gricia romana di Amatrice è di fatto il primo piatto creato dai pastori laziali durante il viaggio della transumanza, un tempo in cui pomodoro non era ancora arrivato sulle nostre tavole. La città dell'amatriciana non esiste più dopo il Il sisma del 24 agosto 2016,che ha messo in ginocchio i comuni del territorio di Amatrice e dei Monti della Laga. La tenace popolazione di Amatrice non si è persa d'animo: la vocazione pastorale salverà questo paese dalla rovina, ripartendo appunto dalle nostre tavole.

Pubblicità

La parola amatriciana deriva dalla matrice che si stampava sulla guancia del maiale e senza di esso non si può cucinare la vera gricia. A quel tempo, per la frittura si usava lo strutto, ricavato dai grassi presenti  del maiale, che alla fine della cottura (in padelle in ferro) assumeva la caratteristica tonalità giallo beige.Il pecorino era abbastanza decantato al tempo dei romani, grazie alle opere dello scrittore romano di agricoltura Lucio Giunio Moderato Columella.

Ingredienti della gricia romana per 6 persone

600 g di di penne o spaghetti

4 cucchiai di olio di extravergine di oliva o 2 cucchiai di strutto

240 g di guanciale di maiale, tagliato a fette

1 presa di Sale grosso

1 presa di Pepe nero

150 g di pecorino romano grattugiato.

Preparazione della gricia romana

- Ricavate le fette di guanciale a striscioline lunghe e dello stesso spessore.

-Versate lo strutto  in una padella di ferro  e fatelo scaldare a fuoco vivo.

- Mettete a bollire una pentola con l'acqua e il sale e fate cuocere gli spaghetti al dente.

- Rosolate il guanciale a fuoco dolce fino a quando non avrà raggiunto la giusta coloritura dorata, insaporite con il pepe nero e mescolare immediatamente con un cucchiaio di legno.

- A cottura ultimata  scolate gli spaghetti, saltateli nella padella e versateli in un piatto, aggiungendo in superficie un pò di guanciale,pecorino e pepe nero.

Portiamo in tavola il piatto storico dei bucatini alla gricia (antenata della carbonara), per la rinascita di Amatrice e gustiamo un piatto semplice e genuino nello spirito dei pastori di Amatrice.

  #Ricette #Ricette Made in Italy