C'è solo un modo per cucinare i #calamari alla siciliana e - fortunatamente - l'ho scoperto di recente sfogliando le pagine del ricettario di mia nonna. La prima cosa che ho pensato delle #Ricette siciliane è che sono ricche di cultura, tradizioni e sapori. Basta leggerne una per capire con quale intelligenza - un tempo - si accostavano i sapori ed i colori, sfruttando solo gli ingredienti naturali prodotti dalla terra o, come in questo caso, provenienti dal mare. .

Pubblicità

Pubblicità

Il primo passo per un primo o un secondo piatto a regola d'arte è quindi la materia prima, il pesce fresco. 

Per fortuna, l'Italia vanta un clima mite che consente di avere sulle nostre tavole del pesce fresco, praticamente sempre. Basta recarsi nei mercati o nelle pescherie, ed instaurare un sano rapporto di fiducia con il pescivendolo. Sembra banale, ma vi assicuro che non lo è. Ma andiamo al sodo, e vediamo come cucinare i calamari alla siciliana.

Ingredienti per preparare i calamari alla siciliana

(ricetta per 4 persone)

  • 1 kg di calamari

  • 300 gr pomodori pelati 

  • 1 cipolla rossa 

  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco 
  • 2 spicchi di aglio

  • 40 gr di uva sultanina

  • 25 gr di pinoli

  • Olio extravergine di oliva q.b. 

  • sale e pepe q.b.

Calamari alla siciliana: ecco come prepararli

Come prima cosa, lavate i calamari ed affettateli per ottenere i classici anelli.

Pubblicità

Metteteli ad asciugare su di una carta assorbente. Nel frattempo preparate il sugo con i pomodori pelati: la particolarità della ricetta risiede esattamente nella modalità di cottura.

Gli anelli di calamaro alla siciliana raggiungono il massimo del loro sapore (per chi ama il gusto denso del pesce appena pescato) quando sono cotti in umido. La bravura consiste nel cuocere i calamari in modo uniforme, senza farli indurire. Il sugo con pomodoro pelato, dentro un apposito tegame di terracotta, renderà il tutto possibile. 

A questo punto, prendete un tegame in terracotta e fate il soffritto di cipolla, aglio (uno schiacciato e uno tagliato finemente) ed un filo d'olio. Fate rosolare la cipolla per due minuti, e solo dopo aggiungete l'uvetta ed i pinoli. Dopo almeno tre minuti, unite i pomodori pelati, aggiustate di sale e pepe ed infine aggiungete anche gli anelli di calamaro. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 30 minuti. 

Mescolate di tanto in tanto. A fine cottura, servite il tutto con l'aggiunta di spaghetti, oppure con dei crostini di pane. Buon appetito. 

   #ricettesiciliane