Manca poco più di un mese alle festività natalizie e tra i dolci che si preparano nella gastronomia partenopea e campana, di certo non può mancare il tradizionale dolce roccocò.

Il roccocò non è altro che un semplice biscotto a forma di ciambella, aromatizzato e farcito con mandorle tostate.

Cenni Storici

La preparazione di questo biscotto molto gustoso, risale all’anno 1320, e fu opera delle monache del Real Convento della Maddalena. Il nome, invece, deriva dalla parola francese Rocaille, per via della forma a ciambella e quindi tondeggiante.

Come detto nella tradizione partenopea è consuetudine prepararlo per il Santo Natale, ma anche per l’Immacolata Concezione.

Pubblicità
Pubblicità

Ingredienti

Gli ingredienti che occorrono per la preparazione sono i seguenti:

500 grammi di farina; 300 grammi di zucchero; 350 grammi di mandorle sgusciate; 1 uovo; 150 grammi di acqua tiepida; 1 cucchiaino di miele; 1 buccia di arancia; 1 buccia di limone; 3 grammi di ammoniaca in polvere per dolci; 1 bustina di 20 grammi di pisto (chiodi di garofano, noce moscata, cannella).

Preparazione Tradizionale

Per iniziare prendere una padella, versare le mandorle sgusciate e tostarle stando attenti a non bruciarle. Una volta terminata la tostatura, lasciarne circa 20 per guarnire i biscotti alla fine. La parte rimanente frullarle con l’aiuto di un mixer.

Su un piano di lavoro, versare a fontana la farina, al centro versare lo zucchero, il cucchiaio di miele, il mix di pisto, l’ammoniaca per dolci, la granella che abbiamo ottenuto delle mandorle, le bucce d’arancia e limone ed impastare aggiungendo poco per volta l’acqua tiepida.

Pubblicità

Dopo aver impastato il tutto, otterremo una pasta dura ed omogenea.

A questo punto prendere parte dell’impasto e formare delle ciambelle di circa 40-50 grammi ognuna. Posizionatele in una teglia su carta da forno e sistemare sui biscotti pezzettini di mandorle tostate che avevamo messo da parte ed infine spennellare la superficie dei biscotti con l’uovo sbattuto. Cuocerli infine in forno per circa 15 minuti a 180 gradi, per avere i biscotti più croccanti tenerli in forno per ulteriori 5 minuti.

Preparazione con il Bimby

Tostare le mandorle come nella preparazione tradizionale.

Versare nel boccale del bimby le mandorle tostate, tranne una ventina che servono per la decorazione dei biscotti, e tutti gli altri ingredienti, tranne l’uovo.

Far polverizzare gli ingredienti con 2 colpi turno e poi lasciare impastare per 2 minuti a velocità spiga.

Prendere l’impasto dal boccale e trasferitelo sul piano di lavoro, a questo punto proseguire come nella ricetta tradizionale. #roccocò #Ricette #Natale