Le ciambelle con il vino sono un dolce piuttosto antico dell'Italia centrale, legato ai riti contadini e ai colori della terra. Venivano preparate dalle donne con gli ingredienti che possedevano in casa: farina, frutta secca come noci, nocciole, olio d'oliva, zucchero, a volte semi di anice o cacao e vino. Erano le merendine di oggi, con la differenza che dietro non c'era una fredda industria ma un cuore caldo, una donna, una mamma, un'anima volenterosa di rallegrare la tavola con semplici dolcetti pieni dell'unica cosa che ha sempre contato qualche cosa: amore e senso di unione familiare. Le ciambelle con il vino sono un dolce dal sapore rustico, consigliato a tutti coloro che sono alla ricerca dei #sapori autentici di una volta, ma chiunque decida di prepararle non se ne pentirà, perché con il loro sapore riescono sia a deliziare il palato sia a proiettarci nelle magiche atmosfere dei campi lavorati da mani sporche di fatica e rettitudine e delle case, forse spoglie di mobili all'ultima moda, lampade ad arco e tappeti a firma di progettisti famosi, ma dominate da sorrisi sinceri e sapori di autentica genuinità e salute..

Pubblicità

Pubblicità

Non sorprende, dunque, che l'esecuzione sia facile e il costo basso, che siano ideali da inzuppare in un liquoroso vino dopo un pranzo sostanzioso, oppure in una calda tazza di tè durante i freddi pomeriggi invernali o anche consumate da sole come dolcetto frugale che vivacizza l'unione, la solidarietà e l'amicizia fra tutti i conviviali. Quanto alla conservazione possono essere riposte in sacchetti di plastica accuratamente chiusi o nelle apposite vaschette di alluminio. Si conservano a lungo. Inoltre, essendo prive di ingredienti di origine animale vanno bene anche per le diete vegane.  

Ingredienti

  • una tazza di vino (preferibilmente bianco)
  • una tazza di zucchero semolato
  • una tazza di olio d'oliva (non colma)
  • 700/800 g di farina (dipende dalla capienza della tazza che usiamo)
  • anice in polvere
  • un pizzico di sale
  • una bustina di lievito in polvere
  • un piattino di zucchero per la guarnizione

Preparazione

  • In una terrina versiamo il vino, lo zucchero, l'olio, anice e lievito.

    Pubblicità

    Amalgamiamoli e aggiungiamo tanta farina quanto basta a rendere l'impasto lavorabile.

  • Impastiamo su un piano infarinato fino a rendere l'impasto liscio.
  • Stacchiamo dall'impasto dei pezzetti di pasta e formiamoci dei rotolini con le mani. Congiungiamo le due estremità in modo da formare la ciambella.
  • Immergiamo le ciambelle nello zucchero, anche su entrambi i lati se volete, e infine adagiamole su una teglia foderata con carta da forno.
  • Cuociamo in forno preriscaldato a 180° per 10' (dipende dalla grandezza, più dovremo aumentare i minuti di cottura) 
  • Togliete le dal forno e lasciate raffreddare prima di staccarle dalla teglie e servirle.

Valori nutrizionali per ciambellina

  • Calorie 46
  • Grassi 2,04
  • Carboidrati 6,27 
  • Proteine 0,62

       

              #Vino e lavoro #Dolci rustici