Nella tradizione e nella #cucina messinese, non puoi non trovare le #braciole, un involtino di carne, ripieno al suo interno, da cuocere alla griglia o, in altre sue versioni, nel classico sugo della domenica.

Si utilizza taglio di carne lacerto, a fette sottili, e permette di riutilizzare ingredienti presenti nella maggior parte delle cucine, quali mollica (o in alternativa del pangrattato fine, magari recuperato da pane raffermo), aglio, prezzemolo, sale, pepe e olio. Per il ripieno invece servirà un po' di parmigiano grattugiato e qualche pezzetto di provola dolce o piccante o comunque di un formaggio a pasta filata.

Vediamo adesso gli ingredienti e la preparazione per ottenere circa 5 spiedini da 7/8 braciole ciascuna.

Pubblicità
Pubblicità

Ingredienti

  • 800 gr di carne lacerto sottile;
  • 300 gr di provola dolce o piccante o formaggio a pasta filata da tagliare in piccoli cubetti;
  • 400 gr circa di mollica fresca o pangrattato fine;
  • q.b. olio extravergine d'oliva;
  • q.b. parmigiano grattugiato;
  • q.b. prezzemolo;
  • q.b. spicchio d'aglio;
  • q.b. sale e pepe;

Preparazione

Per prima cosa condiamo la nostra mollica (o pangrattato) con un pizzico di sale, pepe quanto basta, prezzemolo ed aglio tritati finemente ed aggiungiamo il parmigiano grattugiato. Si può tritare il tutto in un mixer ed unirlo alla mollica.

In un piatto versiamo un po di olio extravergine d'oliva e immergiamo le nostre fettine di carne lacerto finemente tagliate, e con le dita facciamo leggera pressione, bagnandole nel nostro composto precedentemente preparato con la mollica.

Pubblicità

Una volta impanata la fetta, adagiamola su un piano e riponiamo al suo interno il nostro formaggio, e richiudiamo il tutto facendo attenzione a non far fuori uscire il ripieno. Una volta chiuso basterà infilare la nostra braciola in uno spiedino di legno nel quale verranno infilzati successivamente anche gli altri #involtini.

In alternativa si possono usare gli stuzzicadenti per ottenere porzioni singole.

N.B.: per la versione da immergere nel ragù, le nostre braciole non vanno impanate, ma soltanto arrotolate, chiuse e immerse nel sugo.

Cottura

Una volta preparati i nostri spiedi, basterà preparare un po' di brace e cuocere le nostre braciole, per non più di 5 - 6 minuti, facendo ben attenzione a cuocerli da ambo le parti, rigirando a metà cottura.

In alternativa consiglio in forno con pochissimo olio per evitare che si attacchino alla teglia, per 10 - 12 minuti circa a 180° gradi.

Ma per gustare il vero sapore di questo piatto tipico della cucina messinese, sicuramente vanno cotti alla brace!

Alternative

Un piatto che nella cucina messinese, soprattutto nel periodo estivo, sostituisce le braciole di carne, sono gli Involtini di Spada. Basta sostituire la carne con il pesce spada tagliato finemente.