Non fidatevi mai del tutto di qualcosa di azzurro. Ingannevoli sono la delicatezza e la leggiadria dell'Angelo Azzurro, long drink dal grado alcolico tanto elevato da stendervi a letto per 24 ore di fila. Quando si beve l'Angelo Azzurro durante una serata danzante, la lucidità viene meno, persa in quel mare cristallino dal colore sgargiante conferito al cocktail dal Blue curaçao, combinato con gin e Cointreau.

Pubblicità

Il suo nome pare sia un omaggio a uno dei più famosi film con protagonista la splendida Marlene Dietrich ma la sua origine sembra avvolta in una nebulosa persa nel tempo. Variante del Blue Lagoon, comparso in Italia a cavallo degli anni cinquanta e sessanta, l'Angelo Azzurro non vede un'impennata della sua fama fino agli anni novanta, quando diventa molto richiesto dai clienti delle discoteche più in del momento.

Pubblicità

Il motivo era l'alto grado alcolico, che permetteva quasi di percepire la sensazione di elevarsi sopra le nuvole, per un volo rapido ma con una caduta altrettanto brusca. Scopriamo la preparazione di questo forte drink.

Preparare l'Angelo Azzurro

Per preparare l'Angelo Azzurro vi serviranno in qualità di ingredienti:

  • 9 cl. di gin;
  • 2 cl. di Cointreau;
  • 0,5 cl di liquore Blue curaçao

e strumenti come:

  • uno shaker;
  • una doppia coppa da cocktail.

Preparazione:

Prendete la doppia coppa da cocktail e raffreddatela ponendovi all'interno dei cubetti di ghiaccio oppure riponendola per qualche minuto in freezer. Prendete quindi lo shaker, riempitelo di ghiaccio, versatevi il gin, il Cointreau e il Blue curaçao. Agitate molto bene ed energicamente quindi filtrate accuratamente il drink nella doppia coppa da cocktail.

Pubblicità

Servite ai vostri ospiti guarnendo il bordo del bicchiere con una scorza di limone.

Qualche variante

Diverse sono le varianti dell'Angelo Azzurro, che vedono l'uso alternato del rum o della vodka al posto del gin, come nella Valchiria Azzurra o nell'Orishas Azul. Cambio di colore invece per il Diavolo Rosso, dove ad essere sostituito è il Blue curaçao in favore del bitter campari. #Ricette