Carnevale è arrivato e sei alla ricerca di una ricetta di un dolce tipico napoletano? Niente di meglio delle Graffe di Carnevale! i tuoi ospiti si leccheranno i baffi! Le Graffe di Carnevale sono un dolce tipico della cucina napoletana; sebbene siano a tutti gli effetti dei #dolci di carnevale al pari delle Castagnole o delle Frappe, passeggiando per le vie di Napoli le potrai comunque gustare in ogni periodo dell'anno. Ma cosa sono? Sono delle ciambelline dolci fritte il cui impasto è formato da farina e patate; come molte ricette tipiche napoletane non è un dolce dietetico, ma vale la pena chiudere un occhio!

Ingredienti

  • 300 gr di farina 00
  • 200 gr di patate
  • 70 gr di burro
  • 2 uova
  • Latte q.b
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 20 gr di lievito di birra
  • Limone grattuggiato
  • 1 pizzico di sale
  • Zucchero semolato o a velo

Preparazione

Iniziamo la preparazione della nostra ricetta del dolce tipico napoletano mettendo a bollire le patate con tutta la buccia; se le cuoci nella pentola classica ci vorranno una quarantina di minuti, mentre se usi la pentola a pressione ci vorranno 10 minuti dopo il fischio; quando saranno cotte sbucciale e passale nello schiacciapatate almeno un paio di volte.

Pubblicità
Pubblicità

Ora creiamo il nostro impasto per il dolce di Carnevale; disponi la farina a fontana e al centro metti le uova, aggiungi il burro a pezzetti, le patate schiacciate ancora tiepide, lo zucchero, il pizzico di sale e la buccia di limone. Inizia ora ad impastare aiutandoti anche con la forchetta per rompere le uova e aggiungi la farina prendendola dai lati della fontana.

Quando l'impasto delle Graffe di Carnevale avrà iniziato a prendere consistenza, aggiungi il lievito di birra sciolto in un po' di latte, poi impasta il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo; lo stesso deve risultare asciutto. Un trucco: se troppo secco puoi aggiungere un po' di latte mentre se al contrario risultasse troppo umido puoi aggiungere un po' di farina all'impasto.È il momento della lievitazione; lascia riposare l'impasto per un'ora, deve raddoppiare il suo volume.

Pubblicità

Ora forma le ciambelline; stacca una pallina dall'impasto ed arrotolala su un ripiano infarinato fino a formare una striscia di circa 1,5 cm, ognuna di essa deve essere lunga circa 10 cm; arrotolala su se stessa e forma una ciambella facendo attenzione che non siano troppo piccole. Ora facciamole di nuovo riposare adagiandole su una teglia con la carta da forno ed un panno sopra; devono riposare un'altra ora.

È il momento di friggere! fai dorare le frittelle in abbondante olio di oliva o di semi e quando pronte lasciale asciugare su una carta assorbente e cospargi di zucchero semolato o a velo; la ricetta del dolce tipico napoletano è servita! Buon appetito e buon Carnevale!