La #curcuma (Curcuma longa L.) è una spezia ormai ampiamente nota e diffusa, specie per uso culinario. Rientra infatti in numerose ricette dal sapore etnico ed è fondamentale per la preparazione del curry. Si trova in commercio solitamente sotto forma di polvere color giallo intenso, ed è denominato per tale motivo "zafferano d'oriente" ( infatti, al pari dello zafferano nostrano, con cui tuttavia non ne è neanche un lontano parente, ha proprietà coloranti). Oggi non è difficile trovare nei supermercati anche le radici fresche (rizomi) di forma cilindrica ingrossata al centro e affusolata ai lati, su cui si evidenziano le cicatrici delle foglie.

Pubblicità
Pubblicità

Tagliando il rizoma vedremo subito il suo tipico colore giallo-arancio e sentiremo l'intenso e caratteristico odore.

Proprietà della curcuma

Questa Zingiberacea, originaria dell'Asia Meridionale e parente stretta dello zenzero, ha numerose proprietà medicinali dovute principalmente ai curcuminoidi di cui la curcumina rappresenta il 50-60% (tuttavia è bene ricordare che i curcuminoidi sono poco assorbibili per o.s., gran parte delle attività dimostrate nei test clinici si riferiscono ad azioni dimostrate in vitro e non in vivo, ma sono certamente incoraggianti e gli studi non possono che proseguire in tal senso), e all'olio essenziale (curcumene, bisabolani e germacrani). La curcuma infatti possiede le seguenti proprietà:

  • Incrementa il flusso biliare agendo sia sulla produzione di bile che sulla motilità delle vie biliari (evitare l'uso in caso di calcoli alla colecisti, potrebbe causare coliche biliari);
  • Possiede proprietà antiflogistiche: inibisce la produzione di mediatori endogeni proinfiammatori ed il metabolismo epatico del cortisone con conseguente aumento di steroidi circolanti (tutto ciò riduce gli stati infiammatori);
  • Proprietà antiossidanti;
  • Antivirale, inibisce la replicazione del virus dell'HIV (test in vitro);
  • Utile contro le dispepsie di vario tipo (acida, atonica, con flatulenza);
  • Proprietà neuroprotettive, stimola la crescita delle cellule staminali cerebrali e la riparazione dei danni creati al cervello da varie patologie (questa attività recentemente scoperta potrà portare alla formulazione di nuovi farmaci utili contro l'Alzheimer).

Varie altre proprietà le sono state attribuite e sono tuttora sottoposte a studi clinici, che ne mettono in evidenza le numerose virtù.

Pubblicità

Un motivo in più per non farla mai mancare sulle nostre tavole, anche semplicemente per dare un tocco di colore e sapore ai nostri piatti.

Rafforza il sistema immunitario

Uno studio della Oregon State University, pubblicato sul Journal of Nutritional Biochemistry ha messo in evidenza un'altra proprietà della curcumina: aumenta i livelli della proteina cAMP (similmente alla stessa azione da parte della vitamina D), un peptide antimicrobico che si attiva nel nostro organismo, quando necessario, per potenziare il sistema immunitario. Dunque un consumo abituale della curcuma può aiutarci anche a renderci più forti contro #Influenza e malanni di stagione.

Ricetta del #miele alla curcuma, modalità di assunzione

Il miele in sinergia con la curcuma rappresenta un mix che può darci un valido aiuto contro i sintomi influenzali. E' un rimedio semplice da preparare e del tutto naturale. Vediamo come:

Ingredienti:

  • 100 g di miele, scegliere tra: Eucalipto, Arancio, Abete o Manuka, possiedono tutti diverse attività decongestionanti e lenitive sulle vie respiratorie;
  • 2 cucchiaini rasi di curcuma in polvere;
  • una punta di cucchiaino di pepe nero in polvere (molto importante, favorisce l'assimilazione dei principi attivi della curcuma).

Procedimento:

  • mescoliamo bene gli ingredienti finché il composto non risulti omogeneo.

Modo di utilizzo:

  • 1° giorno: ai primi sintomi influenzali assumere mezzo cucchiaino ogni 1-2 ore (fino ad un massimo di 10 assunzioni);
  • 2° giorno: 6-8 assunzioni;
  • 3° giorno: 3 assunzioni.

Può essere assunto tal quale o sciolto in tisane e bevande calde come dolcificante.

Pubblicità

Si conserva in frigo 2 giorni.