Il ragù tradizionale nella #cucina viene preparato molto semplicemente con un piccolo soffritto di verdure e può essere consumato con pasta di grano duro o fresca; quest'ultima è molto facile da preparare in casa, basta fare un impasto con 100 g di farina, un uovo e un pizzico di sale e amalgamare il tutto per poi tirarla con un mattarello per dare la forma che si desidera.

Pubblicità

Molte varianti anche in questo sugo con l'aggiunta di verdure, altri tipi di carne o con panna da cucina, ma sicuramente indicato come piatto unico perchè molto corposo e calorico..

Pubblicità

Oggi vediamo un sugo a base di ragù rosso, dove usiamo macinato di carne di manzo fresca.

Strumenti:

  • Una pentola di dimensioni medie;
  • Un coltello;
  • Un cucchiaio;
  • Un tagliere;
  • Una caraffa;
  • Un passino

Ingredienti:

  • Carote;
  • Sedano;
  • Cipolla;
  • Una salsiccia;
  • Piselli;
  • Polpa di pomodoro;
  • Bacche di garofano;
  • Noce moscata;
  • Dado

Preparazione:

Prendiamo un tagliere e con un coltello tagliamo a cubetti piccoli la carota, il sedano e la cipolla; con un filo di olio di semi di girasole ungiamo la pentola media per la cottura del macinato di manzo..

Pubblicità

Versiamo le verdure tagliate all'interno della pentola e rosoliamo, successivamente aggiungiamo il macinato di manzo crudo e la salsiccia, privata del budello; lasciamo che diventi di un marrone chiaro, copriamo con dell'acqua e portiamo ad ebollizione.

Teniamo sempre a portata di mano la caraffa in modo da aggiungere dell'altra acqua se il composti di dovesse addensare troppo, aggiungiamo un barattolo di polpa di pomodoro e un dado.

Il ragù dobbiamo farlo bollire per circa due ore e a fine cottura versiamo al suo interno dei piselli precotti, e precedentemente scolati dall'acqua di conservazione aiutandoci con un passino, lasciamo bollire per un'altra buona mezz'ora e quando avrà maturato la cottura spolverizziamo con una grattata di noce moscata e circa 3-4 bacche di garofano intere in modo da insaporirlo.

Possiamo poi usarlo per condire la pasta, ma se è eccessivamente troppo, possiamo riporlo nel freezer ma non più di 4 mesi o come decoro di crostini. #2017 #Ricette Made in Italy