Le zucchine in carpione rappresentano un fresco e delicato oltre che gustoso contorno, da servire a tavola in ogni stagione. Per la realizzazione di questo piatto, le nostre salutari zucchine vengono fritte quindi condite con una carpionata, una particolare marinata a base di aceto, vino, aglio, cipolla ed erbe aromatiche. La preparazione in carpione, viene solitamente adoperata per la particolare marinatura di pesci come salmoni e trote o per cucinare carni e verdure. Un contorno come quello delle zucchine in carpione, può inoltre essere conservato nel frigorifero per diversi giorni senza deperire, per così essere servito al bisogno ai propri ospiti.

Pubblicità
Pubblicità

Vediamo come realizzare questa gradevole portata.

Zucchine in carpione: la ricetta

Per preparare le zucchine in carpione, saranno necessari i seguenti ingredienti:

  • 600 gr. di zucchine;
  • 1 di cipolla bianca;
  • 1 spicchio di aglio
  • aceto q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 1 foglia di alloro;
  • 10 foglie di salvia;
  • sale q.b.
  • olio di semi di arachidi q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento:

Per cominciare, prendete le zucchine, lavatele bene sotto un getto di acqua fredda corrente, privatele delle loro estremità quindi tagliatele a strisce. Riponetele in una padella con abbondante olio di semi di arachidi bollente e friggetele rigirandole accuratamente di parte in parte. A frittura ultimata, adagiatele su un foglio di carta assorbente per così eliminare il quantitativo di olio eccedente.

Pubblicità

In un pentolino a parte, preparate la carpionata con la cipolla tagliata a fettine e l'olio extravergine di oliva, cuocete per due minuti quindi aggiungete l’aglio. Lavate accuratamente le foglie di salvia e unitele al preparato, quindi versate il vino bianco e l’aceto. Portate a ebollizione, salate a dovere e cuocete a fiamma bassa per altri per 5 minuti.

Tornate alle zucchine, prelevatele e riponetele in un contenitore dalla chiusura ermetica. Versatevi sulle verdure la carpionata e lasciate raffreddare. Conservate quindi in frigo e, al momento, servite. #Ricette