A #Carnevale si frigge, è la regola, molte ricette hanno anche la possibilità di cottura al forno, ma insomma, non è proprio la stessa cosa, e poi ci aspettano, almeno sulla carta, 40 giorni di Quaresima per disintossicarci, per cui let's go e abbracciamo la tradizione mettendo l'olio a scaldare.

Per prima cosa preparare gli ingredienti:

gr.400 di farina 00

gr.100 di zucchero semolato

3 uova intere +1 tuorlo

gr.70 burro

1 pizzico di sale

scorza grattugiata di limone

1 bustina di lievito per #dolci

olio di arachidi per friggere

zucchero a velo per guarnire

La preparazione è semplicissima soprattutto se ci avvaliamo di una planetaria o di un attrezzo simile: versiamo tutti gli ingredienti nel contenitore e accendiamo con inserito il gancio per impasti.

Pubblicità
Pubblicità

Lasciamo andare qualche minuto finché tutti gli ingredienti si sono amalgamati in un impasto abbastanza corposo e compatto, ci vorranno dai 7 ai 10 minuti. Quindi fermiamo la macchina e estraiamo la pasta che deve risultare liscia, comunque si lavora qualche minuto ancora a mano affinché prenda una forma a palla, e la lasciamo riposare altri 5 minuti; trascorso il tempo del riposo dividiamo come se dovessimo fare gli gnocchi, ovvero formiamo delle palline di massimo un paio di centimetri di diametro. In una padella o pentola abbastanza profonda, mettiamo a scaldare l'olio di arachidi. Quando questo sarà ben caldo, e quindi pronto, (si può fare la prova dello stecchino, ovvero si immerge uno stecchino, se l'olio fa le bollicine intorno al legno è segno che è arrivato a temperatura), si comincia a friggere le palline di pasta, avendo l'accortezza di non metterne troppe tutte insieme altrimenti la temperatura dell'olio scende troppo e le castagnole potrebbero assorbire un po' di olio.

Pubblicità

Appena sono dorate, estrarle dalla pentola con l'apposita ramina per #fritti, e lasciarle asciugare su carta assorbente, quindi spolverarle con lo zucchero a velo. E buon Carnevale!

Esiste anche la versione al forno: una volta fatte le palline, si adagiano su una teglia preventivamente preparata con carta da forno, e si cuociono in forno -statico- già caldo a 180° per circa 12 - 15 minuti.