Le #chiacchiere sono delle dolci e croccanti sfoglie tipiche del periodo di carnevale. A seconda delle regioni prendono il nome diverso: bugie in Veneto e Piemonte, chiacchiere in Puglia, donzelle in Toscana, lattughe in Lombardia. Viene ottenuto tirando in maniera molto sottile un semplice impasto successivamente fritto e alla fine cosparso di zucchero a velo. La loro forma rende le chiacchiere inconfondibili e attira soprattutto l'attenzione dei bambini. La loro presenza nelle vetrine dei negozi dolciari rende l'aria allegra ricordando l'avvicinarsi del carnevale.

Pubblicità

Le chiacchiere possono essere fatte sia la forno che fritte a seconda dei gusti.

Pubblicità

Ingredienti Chiacchiere di Carnevale

1) 500 grammi di farina 00

2) 1 bustina di vanillina

3) 80 grammi di zucchero finemente macinato

4) 3 uova intere

5) 50 grammi di #burro

6) 1 cucchiaino di lievito di dolci

8) 1 pizzico di #sale fino

9) Olio di semi di girasole per friggere

10) Zucchero a velo per cospargere

Preparazione delle Chiacchiere di Carnevale

Iniziare setacciando la farina insieme al lievito e versare in una coppa abbastanza capiente. Sbattere le uova e aggiungere il sale e lo zucchero. Impastare fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. A questo punto unire la bustina di vanillina e il burro e continuare ad impastare per altri 15 minuti fino a che il composto dovrà risultare omogeneo. Se è necessario aggiungere un po' d'acqua. Prendere l'impasto formando una palla e avvolgerlo in una pellicola.

Pubblicità

Lasciarlo riposare per almeno mezz'ora circa a temperatura ambiente. Una volta trascorso il tempo dividere la pasta in porzioni da 100 grammi. Appiattirla con il palmo della mano, infarinarla e stenderla con il tirapasta. Poi ripiegare verso il centro i lati corti della striscia di pasta ottenuta tirandola nuovamente e impostando il tirapasta su uno spessore sempre minore. Eseguire lo stesso procedimento fino a finire tutto l'impasto. Infine prendere una pentola facendo riscaldare l'olio. Immergere le chiacchiere e rigirarle da una parte all'altra finchè non raggiungono una perfetta doratura. Una volta pronte servirle in un piatto cosparse con zucchero a velo.